Un nuovo caso di esercizio abusivo della professione di agente di viaggio è stato portato alla luce da Striscia la Notizia nella puntata del 5 gennaio 2018. Nel mirino dell’inviato Luca Abete è infatti finito un parrucchiere del napoletano che nel tempo libero organizza viaggi e pernottamenti in tutta Italia.
Attirato da alcune locandine fai da te pubblicate sul web l’inviato di Striscia chiama per un appuntamento in cui l’abusivo mette subito in chiaro di essere un privato mentre nel successivo incontro ripreso con telecamera nascosta dichiara più spavaldamente di poter fare le stesse cose che fa un’agenzia.
Nel servizio il parrucchiere cambia atteggiamento facendo credere di essere del tutto ignaro dei requisiti necessari per organizzare viaggi: dichiara di farlo per passione e senza scopo di lucro, motivi che secondo lui basterebbero a garantire la liceità della sua condotta.

Il servizio completo di Striscia La notizia è visionabile cliccando su questo link:

 

Ultime notizie

Bar e ristoranti si confermano il volano della ripresa dei consumi delle famiglie italiane. Questa una delle principali evidenze emerse dall'ultimo Rapporto Ristorazione della Fipe...
Airbnb

Dura replica di Airbnb alla notizia che l’Aula del Pirellone ha approvato il 17 gennaio scorso la legge che introduce il Codice Identificativo di...

Media Partnership