L’aeroporto di Abu Dhabi è stato il primo ad adeguarsi alle nuove misure di sicurezza chieste dalla TSA (Transport security administration) americana per evitare il Laptop Ban, il divieto di introdurre in cabina come bagaglio a mano tablet e pc portatili. Una richiesta che era stata rivolta inizialmente a 10 aeroporti e che ora sta per essere estesa a 280 scali e 180 compagnie aeree.

In virtù delle nuove misure adottare e delle verifiche effettuate dalle autorità americane nella giornata del 2 luglio, il laptop ban è stato totalmente revocato ed è dunque possibile portare in cabina i propri dispositivi elettronici per i voli in partenza da Abu Dhabi verso gli Stati Uniti. Una buona notizia per i business traveler e soprattutto per Etihad che opera 45 voli settimanali dall’emirato verso 6 città degli Stati Uniti, con due voli al giorno per New York, giornalieri per Los Angeles, Dallas, Chicago e Washington, nonché un volo trisettimanale per San Francisco.

In una nota stampa la compagnia emiratina annuncia: “Accogliamo con piacere la decisone del Dipartimento di sicurezza interna degli Stati Uniti d’America di revocare totalmente il divieto di imbarcare in cabina qualunque dispositivo elettronico sui voli in partenza da Abu Dhabi e diretti verso gli Stati Uniti seguito della convalida delle misure di sicurezza per mano della US Preclearance facility presso l’aeroporto di Abu Dhabi, avvenuta in data 2 luglio 2017. L’eliminazione delle restrizioni, con effetto immediato, permette ai passeggeri diretti negli Stati Uniti di portare in cabina laptop, tablet e altri dispositivi elettronici, che saranno soggetti a maggiori misure di sicurezza”.

Ultime notizie

La decisione del luogo in cui passare le ferie estive è influenzata da fattori molto diversi tra loro e tra i principali c'è sicuramente il...

Sei startup e quattro aggregazioni di imprese con progetti innovativi nel settore del turismo montano hanno vinto la sfida dell'Accelerathon di Falcade (Belluno). Si...

Media Partnership