Aeroporto di Salerno: da maggio si torna a volare verso 8 destinazioni

Aeroporto di Salerno: da maggio si torna a volare verso 8 destinazioni

di -

Zante, Ibiza, Malta, Mostar, Lourdes ma anche Milano Malpensa, Verona e Olbia nella programmazione estiva dell'aeroporto salernitano

Nonostante il sito dell’aeroporto di Salerno resti avaro di informazioni possiamo confermare che per l’estate 2016 lo scalo sarà operativo e servirà ben 8 destinazioni.

avantiairLa notizia arriva dal tour operator salernitano Travel Before che sta portando avanti da solo e senza contributi pubblici l’opera di rilancio del Costa d’Amalfi grazie all’accordo con la compagnia aerea tedesca Avanti Air che metterà a disposizione i propri Fokker 100 (con altrettanti posti a sedere) per operare le tratte.

Sul sito dell’operatore i voli sono già prenotabili: si viaggerà in Grecia, Spagna, Malta, Francia e Bosnia, oltre ad alcuni voli interni, secondo il seguente programma:

Salerno – Mostar (Medjugorie) (2 volte a settimana – martedì e venerdì, dal 29 aprile al 28 ottobre)
Salerno – Lourdes (3, 6, 10 e 13 maggio)
Salerno – Zante (1 volta a settimana, il sabato, dal 16 luglio al 10 settembre)
Salerno – Ibiza (1 volta a settimana, la domenica, dal 19 giugno all’11 settembre)
Salerno – Malta (1 volta a settimana, il lunedì, dal 4 luglio al 5 settembre)
Salerno – Milano Malpensa (2 volte a settimana, venerdì e domenica, dal 3 giugno al 30 settembre)
Salerno – Olbia (1 volta a settimana, la domenica, dal 19 giugno al 18 settembre)
Salerno – Verona (1 volta a settimana, la domenica, dal 10 luglio all’11 settembre)

1074454_10151946849080412_893490928_o
Giancarlo Vitolo – Travel Before

La programmazione è principalmente outgoing e incentrata su turismo religioso e mar Mediterraneo, prodotti in cui la Travel Before è specializzata.

Il titolare e direttore tecnico del tour operator, Giancarlo Vitolo, che abbiamo incontrato a Bit 2016, ci ha assicurato che sta chiudendo degli accordi anche per portare traffico incoming sullo scalo salernitano: il primo è stato chiuso con Nicolaus, uno dei TO più attenti nel promuovere il prodotto Italia. Ne seguiranno altri e forse ne sapremo di più alla prossima Bmt, la Borsa Mediterranea del Turismo di Napoli, in programma dal 18 al 20 marzo 2016 e in cui Travel Before sarà tra gli espositori.

Sempre a Bit 2016 abbiamo incontrato Alfonso Andria, europarlamentare ed ex presidente della provincia di Salerno che negli anni scorsi molto aveva puntato sul futuro dello scalo.

Nell’intervista che potete ascoltare a inizio pagina Andria spiega che “Ora si tratta di costruire il futuro dell’aeroporto. L’infrastruttura c’è ma non è adeguata a un certo tipo di traffico aereo. Nasce così la necessità dell’allungamento della pista che a suo tempo abbiamo tentato di risolvere senza trovare sponde istituzionali convinte della necessità di investire sull’aeroporto. L’interesse della regione Basilicata per lo scalo salernitano dimostra che c’è interesse da parte di un bacino d’utenza, anche per decongestionare il traffico di Napoli Capodichino e creare così un sistema aeroportuale della Campania. Per questo è auspicabile in breve tempo un impegno deciso, anche dal punto di vista finanziario, da parte della Regione Campania e del suo presidente, Vincenzo De Luca”

D’altronde il tema della pista non ha certo fatto desistere la Travel Before: anche se sarà difficile avere aerei più grandi i Fokker 100 non hanno particolari problemi di partenza e atterraggio e sono in grado di garantire tutta la stagione estiva dello scalo.

 

Ultime notizie

Nonostante le vicende che negli ultimi mesi hanno rischiato di decretarne la chiusura in Italia, il business di Flixbus continua a crescere: quest'anno gli...
Ryanair

Ryanair ha annunciato l’ampliamento dei voli in coincidenza dall’aeroporto di Milano Bergamo, il servizio lanciato il 3 luglio scorso. 25 rotte in piú tra cui...

Media Partnership