Airbnb ha nominato Matteo Frigerio come Country Manager per l’Italia, con decorrenza dal 1° Aprile 2018. Frigerio sostituisce Matteo Stifanelli e sarà responsabile dello sviluppo della strategia nazionale in un momento cruciale per l’azienda che ha da poco dichiarato di voler raggiungere a livello globale 1 miliardo di ospiti nei prossimi 10 anni.
Con un percorso professionale nell’industria del tech, Frigerio si occuperà principalmente delle collaborazioni con le istituzioni e con i business partners per favorire la crescita della community e lo sviluppo nel mercato Italiano.

Matteo Frigerio, nuovo country manager Italia per Airbnb, foto da Facebook
Matteo Frigerio, country manager Italia per Airbnb, foto da Facebook

Frigerio, 38 anni, è laureato in legge alla Liuc di Catellanza. E’ entrato in Airbnb nel 2016 come Legal Counsel per l’Italia dopo aver ricoperto per oltre 10 anni incarichi internazionali per aziende digitali quali Yahoo! e PayPal. Prima di Airbnb è stato inoltre Head of EMEA Regulatory Strategy in Ralph Lauren con base a Ginevra (Svizzera).
“Sono convinto che si possa fare innovazione anche in Italia e per questo ho deciso di abbracciare la sfida di Airbnb. Credo che sia la realtà ideale per applicare la tecnologia ad un settore cruciale per l’economia italiana come quello del turismo”, spiega Frigerio. “I pagamenti elettronici oggi sono comuni ma ricordo bene quanto sia stato difficile oltrepassare la fase dell’utilizzo di nicchia. Airbnb oggi è in grado di diffondere la cultura digitale nel mondo del turismo e di democratizzarlo, liberando il potenziale delle nostre tradizioni locali e rimettendo al centro la community che rappresenta il nostro principale asset.”

La scelta di Airbnb di puntare su una persona esperta nell’area legale e sulle tematiche dei pagamenti online fa capire quali sono le sfide che dovrà affrontare in futuro la società di San Francisco.

Il country manager uscente, Matteo Stifanelli ha deciso di lasciare l’azienda dopo 7 anni, 5 dei quali alla guida del mercato Italiano, per intraprendere un percorso imprenditoriale all’estero. Stifanelli ha visto l’azienda trasformarsi da start up a fenomeno globale e contribuito alla forte crescita della piattaforma di home sharing in Italia, terzo paese al mondo su Airbnb, e al lancio delle Esperienze nel 2016.

Ultime notizie

Una nuova forma di ricettività sviluppata dall’estro intuitivo di un giovane albergatore per una nuova generazione di viaggiatori in costante crescita: il Nidum Casual Luxury Hotel...

The Leading Hotels of the World ha annunciato l’ingresso di sette alberghi nella sua collezione, che vanta oltre 400 hotel indipendenti e di lusso. In...

Media Partnership