Alitalia, Gubitosi chiede la collaborazione delle FS

Alitalia, Gubitosi chiede la collaborazione delle FS

di -
Luigi Gubitosi
Luigi Gubitosi

Il neo-commissario di Alitalia Luigi Gubitosi chiede la collaborazione delle Ferrovie dello Stato per il rilancio della compagnia e dice che i 600 milioni di euro stanziati dal governo sono sufficienti per sei mesi di amministrazione straordinaria. Lo scrive Reuters. “Ferrovie dello Stato è un’azienda complementare all’Alitalia e fa un mestiere diverso, sarebbe utile che collaborasse”, ha detto Gubitosi durante la registrazione della trasmissione tv di Rai2 Night Tabloid.

A chi gli chiedeva del possibile ingresso di Ferrovie nel capitale di Alitalia, Gubitosi ha risposto: “Mi sembra che le Ferrovie si siano dichiarate non interessate”. Poi però ha aggiunto: “Sarebbe importante che, se ci fosse una cordata, avesse un partner industriale”. Secondo Gubitosi, che non ha risparmiato critiche al precedente management dell’azienda (“poteva fare meglio”), i 600 milioni del prestito ponte garantito dallo Stato “saranno sufficienti per sei mesi, poi vedremo”.  Subitosi ha poi dichiarato che “fra 15 giorni, uno più uno meno, apriremo alle manifestazioni di interesse”, anche se per il momento non c’è alcun contatto con possibili acquirenti.