Allegroitalia: obiettivo 30 strutture entro il 2019. Tre debutti già nel 2017

Allegroitalia: obiettivo 30 strutture entro il 2019. Tre debutti già nel 2017

Il team Allegroitalia. Al centro il presidente Piergiorgio Mangialardi
Il team Allegroitalia. Al centro il presidente Piergiorgio Mangialardi

Chiuso un ottimo 2016, con il traguardo raggiunto di 1.000 camere in portafoglio e un brand rinnovato, Allegroitalia Hotel & Condo – “dove per Condo si intendono condotel, palazzi con appartamenti con servizi alberghieri, come il San Pietro all’Orto 6 di Milano” precisa il presidente Piergiorgio Mangialiardi – il piano industriale del gruppo prevede di toccare le 30 unità nel 2019. “Per raggiungerlo è necessario continuare a investire – dichiara Mangialardi – non solo in termini economici ma anche e soprattutto nelle risorse umane. Ed è proprio in quest’ottica che è recentemente entrato a far parte del team Guido Castellini, che si occuperà dello sviluppo – in termini di gestione diretta, affiliazione, management o affitto – sia degli alberghi e condotel col marchio Allegroitalia sia dei midscale Espressohotel.”

Intanto il polo italiano dell’ospitalità che ha scelto come claim “Allegroitalia, entra in albergo e divertiti” ha già raggiunto la massa critica di 16 strutture. “Tre saranno aperte nel corso dei prossimi mesi, ma non posso fare anticipazioni” annuncia Mangialardi. Le ultime new entry, con accordi per la gestione, sono l’Allegroitalia Siracusa Golf Monasteri e l’Allegroitalia Pisa Tower Plaza, entrambi 5 stelle, ai quali si aggiunge l’Espressohotel Bologna Centrale. Il 2 aprile, poi, debutterà un Condotel sull’isola di Ortigia, a Siracusa, mentre aprirà a Marsico Nuovo – in provincia di Potenza, dove ci sono impianti per l’estrazione del petrolio – un borgo albergo con 12 camere.

In particolare, Allegroitalia Siracusa Golf Monasteri apre a un mercato particolarmente interessante, quello del golf. “In Italia gli appassionati di questo sport sono solo 100mila, ma sono 7 milioni in Europa e addirittura 70 milioni nel mondo” precisa Fabio Tonello, che per il gruppo si occupa proprio dello sviluppo di questo segmento. “Il campo a 18 buche del Monasteri è veramente un percorso eccezionale, fruibile tutto l’anno. Inoltre, per rendere ancora più appealing la nostra offerta, stiamo stringendo accordi con altri golf della zona, così da poter proprorre ai clienti una gamma di opportunità davvero ampia”.

Altro segmento strategico, il benessere inteso in senso lato. Capofila di questo segmento è AllegroItalia Alagna Palace, 50 suite ai piedi degli impianti di risalita del comprensorio sciistico Monte Rosa Ski, che ha scelto come concept l’alcalinità. AllegroItalia Alagna Palace è infatti interamente ideato per riequilibrare il giusto rapporto tra un ph alcalino e un ph acido, favorendo lo stato di buona salute dei propri ospiti. E proprio partendo dall’assunto scientifico che il corpo umano funziona in modo ottimale quando è leggermente alcalino, è stata progettata l’innovativa Purity SPA. Con un’ampia piscina interna ed esterna riscaldata la Purity SPA è un centro d’eccellenza dove un’equipe di professionisti saprà consigliare percorsi curativi e alimentari ad-hoc, garantiti dalla presenza di un medico e di un fisioterapista. “Una formula che sta avendo molto successo” aggiunge Mangialardi “tanto che il progetto Purity Spa verrà esteso ad altre strutture: fra un paio di mesi, infatti, verrà aperto nel nostro albergo di Siracusa”.

“Infine, con le nostre tre A – Allegria, Arte, Amore – che rappresentano il core value di Allegroitalia – portiamo il meglio dell’italianità nel mondo” conclude Valeria Condorelli, direttore commerciale e marketing. “Allegria è la nostra parola d’ordine, sempre unità alla massima professionalità: ma già nelle nostre hall i clienti troveranno un’atmosfera divertente e un gioco. Arte perché lasciamo spazio nei nostri alberghi alle creazioni di giovani artisti emergenti, in particolare quelli del luogo. Amore che si esprime nn solo nella cura del cliente,ma anche verso i fashion brand italiani di cui ci facciamo ambasciatori. Ad esempio, a Milano l’Allegroitalia San Pietro all’Orto 6 è ‘vestito’ da Armani Casa. A Torino, invece, al Golden Palace abbiamo due suite, una tematizzata Maserati e l’altra al cioccolato, con i prodotti di Guido Gobino. e a beve inaugureremo una suite Superga, il celebre marchio di sneaker”.

Ultime notizie

Nuovo hotel per Best Western Italia in Trentino.: fa il suo ingresso nel gruppo, Best Western Hotel Adige, struttura 4 stelle con 63 camere dislocate su 3 piani.«Entrare nel network Best Western è...

TrekkSoft, fornitore di servizi software per tour operator e destinazioni, ha inaugurato la sua prima sede italiana a Milano in Via Barnaba Oriani 1.L’obiettivo principale è consolidare l’attenzione...

Media Partnership