Authors Posts by Paola Barni

Paola Barni

5348 POSTS 0 COMMENTS

Donald Trump. Foto Wikipedia
Donald Trump. Foto Wikipedia

E’ entrato in vigore alle 20 ora di Washington (le 2 in Italia) del 30 giugno il ‘travel ban‘ del presidente americano Donald Trump, parzialmente riattivato dopo la decisione della Corte suprema che lunedì scorso si è pronunciata sulla legittimità costituzionale. Come riporta AdnKronos, l’operatività del bando prevede che potranno entrare sul suolo americano soltanto i cittadini di Iran, Libia, Somalia, Sudan, Siria e Yemen che dimostreranno di avere un legame legittimo negli Stati Uniti, vale a dire un ricongiungimento famigliare, un interesse lavorativo, la relazione con qualche organizzazione americana (in primis ragioni di studio). Per questi varranno le normali – e già rigide – procedure d’ingresso. Gli altri resteranno fuori, e l’ordine esecutivo di Trump resterà in vigore in questa forma almeno fino a ottobre, quando i giudici della Corte esprimeranno il proprio parere sulla costituzionalità del provvedimento. Per quanto riguarda i viaggi degli italiani e degli europei, non ci sono novità.

Firenze
Firenze

A Firenze nasce il gruppo su WhatsApp per educare i turisti a “fare i bravi”. E salvare la città dal turismo mordi e fuggi. “Firenze è una città che deve vivere anche, e non solo, di turismo. Non può essere ridotta un mangificio o peggio a uno stuolo di venditori abusivi. Deve tornare la culla dell’arte e della cultura”. Lo sostiene l’Armata pacifica, l’associazione composta da una cinquantina di guide turistiche collegate tra loro tramite un gruppo WhatsApp, che chiede di collaborare con l’amministrazione, e sulla stessa linea di Confesercenti e del Comune, propone la realizzazione di un vademecum che indichi al turista cosa può e cosa non può fare. Insomma, una sorta di istruzioni per l’uso di Firenze, da distribuire appena il visitatore mette piede in città, e da accompagnare a un’adeguata segnaletica informativa e a un maggior numero di controlli.

Il tutto al fine di salvare Firenze dall’invasione selvaggia di oltre 10 milioni di turisti ogni anno. Ma anche da quella degli abusivi. Tra i messaggi dei ciceroni sull’applicazione di messaggistica si scopre infatti che davanti agli Uffizi c’è un muro di abusivi, che i biglietti per l’Accademia sono esauriti perché i bagarini hanno fatto incetta, o peggio, che per entrare bisogna sfidare i 35 gradi e un’ora di calvario, riporta La Nazione. E ancora, che vicino al Duomo i cestini strabordano, e che il sagrato di San Lorenzo è diventato il baretto di una spiaggia, e il Ponte Vecchio un corridoio di poster. L’Armata Pacifica però è pronta a battersi per fermare tutto questo. Sarà una battaglia di civiltà, combattuta a colpi di idee e proposte.

Un ATR 72
Un ATR 72 600

Nasce Air Senegal SA, e da dicembre 2017 il Paese africano riprenderà a volare. La nuova compagnia aerea nazionale senegalese ha firmato un contratto per un ordine fermo di due velivoli a turboelica ATR 72-600, i primi della sua flotta, per un investimento di circa 50 milioni di euro. La consegna dei due aerei, capaci di ospitare a bordo da 68 a 78 passeggeri, sarà effettuata nel novembre 2017, e il primo volo della neo-compagnia si terrà il 7 dicembre 2017, in concomitanza con l’inaugurazione del nuovo Blaise Diagne International Airport di Diass, situato a circa 50 chilometri da Dakar. Il ripristino della compagnia aerea nazionale fa parte di un piano governativo, il Piano per un Emergente Senegal (PSE), finalizzato a stabilire nuove politiche economiche e sociali nel medio-lungo termine, a rivitalizzare la crescita economica del paese, e migliorare la qualità della vita dei suoi abitanti. Come parte del suo sviluppo, prossimamente Air Senegal SA prevede l’acquisizione di aeromobili a corridoio singolo seguita da aerei ad alta capacità, che dovrebbero poi consentire di operare la rotta Parigi-Dakar. In attesa che Dakar diventi un vero e proprio hub regionale, il network di Air Senegal inizialmente verrà sviluppato su base domestica e locale. In particolare, verso Paesi vicini, come la Mauritania e la Guinea.

UlisseFest
UlisseFest

Debutta a Bergamo UlisseFest, il festival dedicato a chi ama viaggiare. Dal 30 giugno al 2 luglio Bergamo diventa la capitale del viaggio, e apre le sue porte alla prima edizione dell’UlisseFest – Viaggi, incontri e altri mondi, il primo Festival Lonely Planet. Gli appuntamenti in cartellone dell’evento organizzato da EDT (‘editore delle guide Lonely Planet), e da Idee al lavoro, sono tanti: dibattiti, testimonianze, spettacoli, musica, gastrononia e film, tutto all’insegna del viaggio, reale o immaginario, dietro casa o dall’alttra parte del mondo. Il tema di questa prima edizione è Portami via, e i protagonisti di UlisseFest sono giornalisti, scrittori, fotografi, registi, studiosi, personaggi noti, o esploratori che parleranno dei luoghi e delle esperienze più belle che hanno vissuto, trasportando il pubblico in luoghi lontani.

L’esploratore italiano Alex Bellini, ad esempio, racconterà il Perù visitato nel suo ultimo viaggio, La Pina racconterà il suo amore per il Giappone, che ha visitato più di 40 volte, e lo scrittore Giorgio Vasta parlerà degli Stati Uniti più remoti. Ma ci saranno anche i racconti delle grandi città, e la gastronomia condivisa, come il pic-nic nella città alta, dove ognuno è chiamato a portare qualcosa. E poi, ancora, la rassegna cinematografica Viaggi in Poltrona, i laboratori di fotografia di viaggio e di scrittura, questi ultimi su prenotazione. Tutte le informazioni e il programma completo di UlisseFest si trovano su .

Parity Rate

Con 218 voti a favore, 124 contrari e 36 astenuti, ieri sera la Camera ha approvato il ddl concorrenza. Il testo torna ora all’esame del Senato per il via libera alle ultime modifiche al testo. Ecco le principali novità del pacchetto relative al turismo. In particolare, il ddl prevede il via libera alla norma pro albergatori. La cosiddetta norma ‘Booking’ vieta infatti il parity rate. Questo significa che gli albergatori potranno praticare prezzi e condizioni migliori rispetto a quelli offerti da intermediari terzi, anche online. Per quanto riguarda Uber e realtà analoghe, entro un anno dall’entrata in vigore del ddl il Governo è delegato ad adottare un decreto legislativo per la revisione della disciplina in materia di autoservizi pubblici non di linea, come appunto Uber e Ncc.

Emilia Romagna Rimin
Rimini

E’ in crescita del 7,6% il settore turistico in Emilia-Romagna nei primi sei mesi del 2017. Sono i dati elaborati dall’Osservatorio turistico regionale che ha preso in esame anche i dati tendenziali di giugno. Nel primo semestre si sono registrate infatti 17 milioni di presenze e sono in aumento sia gli italiani, sia gli stranieri e tutte le destinazioni. Il boom, ricorda Ansa, è dovuto al bel tempo che ha contrassegnato la primavera, ma anche alle tensioni internazionali che portano il turismo a preferire l’Italia come destinazione. “L’obiettivo dell’anno – hanno detto il presidente della Regione Stefano Bonaccini e l’assessore al turismo Andrea Corsini – è sfondare il muro di 50 milioni di presenze”.
L’Osservatorio ha fatto una stima anche dell’incidenza del settore sull’economia regionale, anticipando alcuni dati di una ricerca che sarà presentata a settembre. Il turismo occupa 160mila dipendenti, il 9,8% del totale, e produce 14,6 miliardi di valore aggiunto, ovvero l’11% dell’economia regionale.

Pendolino “EVO” di Italo
Pendolino “EVO” di Italo

Esordisce il primo dei dodici Pendolino EVO di Italo. Il 27 giugno il nuovo treno ha lasciato lo stabilimento di Savigliano, in provincia di Cuneo, in direzione Milano Porta Garibaldi per iniziare la fase di corse prova. La notte del 28 giugno EVO ha esordito poi sulla linea AV Milano – Bologna, a cui seguirà un fitto calendario di prove tra Milano – Torino, Milano – Bologna, fino alla direttissima Roma – Firenze. Le prove, tra le quali i test aerodinamici, sono finalizzate all’ottenimento dell’omologazione rilasciata dall’ANSF (Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie). Il treno completo negli arredi, e omologato, verrà presentato in anteprima il 3 ottobre a Expo Ferroviaria 2017, che si terrà a Milano Rho Fiera nell’area espositiva di Fiorenza Trenord.

I 12 nuovi treni faranno il loro ingresso ufficiale nella flotta NTV da dicembre 2017, per essere poi in circolazione a pieno regime entro il primo semestre 2018. Prodotto da Alstom per NTV, il treno è costruito con materiali riciclabili ed è progettato secondo criteri di eco-sostenibilità per assicurare ridotte emissioni in atmosfera di CO2. Il sistema di trazione distribuita aumenta l’efficienza e rigenera energia in frenata.

EVO può viaggiare alla velocità di 250 km/h, è lungo 187 metri, è composto di 7 carrozze, e ospita fino a 480 passeggeri. Grazie a questi 12 nuovi treni Italo porterà la sua flotta dagli attuali 25 treni (AGV, sempre prodotti da Alstom) a 37, aumentando così le frequenze sulle principali rotte, e inaugurando nuove tratte, come la Torino – Venezia.

Torna a Mirano (Ve), da domenica 10 a lunedì 11 settembre 2017, la decima edizione della Grande Festa del Vino, l’evento dedicato al vino che vede protagonisti 80 tra i migliori produttori nazionali e mondiali. Per due giorni incontri e cene gourmet fanno da cornice alle degustazioni che si svolgeranno, dalle 10 alle 20, presso Villa & Barchessa XXV Aprile. Oltre 6.000 bottiglie di vini (400 etichette) e le decine di specialità gastronomiche presenti potranno essere degustate nella Villa & Barchessa XXV Aprile. Un tour dell’Italia e da 13 paesi del Mondo calice alla mano per conoscere le tipicità e le eccellenze dei terroir italiani e mondiali, scoprire vitigni alloctoni, autoctoni, nazionali e internazionali, rari e ricercati, vini convenzionali, naturali, biologici, biodinamici, di montagna (da viticultura eroica), di mare, di collina, di pianura, di vignaioli indipendenti e di piccole realtà emergenti o di quelle già affermate. A questa decima edizione, particolarmente ricca, ci sarà la possibilità di degustare vini provenienti da ogni regione italiana, da 7 stati europei e da 6 dal resto del mondo, comprese etichette pluripremiate. Tra gli appuntamenti, anche il Concorso Enologico Internazionale “Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet Insieme”: i vini vincitori vengono messi in degustazione nell’anno successivo durante il Vinitaly a Verona. Particolarmente scenografica è anche la location: Villa XXV Aprile al piano rialzato ospiterà la degustazione di vini italiani “nord orientale” ottenuti con il metodo tradizionale e selezione food, nel primo piano sempre della medesima villa saranno in scena i vini italiani del “nord occidentale, centro e sud Italia” ottenuti con il metodo tradizionale e selezione food. La Barchessa di Villa XXV Aprile sarà la sede della degustazione di vini biologici, biodinamici o naturali italiani, nonché di vini internazionali e selezione food. Ai banchi di assaggio saranno presenti produttori e sommelier e i prodotti si potranno acquistare direttamente.

Aereo
Aereo

Con l’avvicinarsi dell’estate volano i prezzi dei trasporti. I dati provvisori Istat mostrano, a giugno, per il trasporto aereo passeggeri rincari del 10,5% rispetto a maggio e del 22,7% su base annua. Gli aumenti, segnala l’Ansa, colpiscono anche il trasporto marittimo (+1,1% sul mese, +36,3% sull’anno), mentre per i treni si registra un calo congiunturale (-2,1%) e un rincaro tendenziale del 9,3% rispetto a giugno 2016.

Schiphol, Amsterdam,
Schiphol, Amsterdam,

L’aeroporto Schiphol di Amsterdam separa i controlli per i bagagli light e quelli pesanti. Novità per chi vola da Amsterdam: a partire dal 1° luglio, all’aeroporto ci saranno due code diverse. Una sarà per coloro che portano con sé più di una valigia, e che devono perciò sottoporsi al controllo dei metal detector, mentre gli altri verranno indirizzati dagli addetti aeroportuali verso una corsia adibita ai viaggiatori small bags only, ovvero coloro che viaggiano muniti al massimo di un bagaglio a mano. Il sistema di smistamento verrà effettuato in via sperimentale per tutta l’estate 2017. Un periodo limitato durante il quale ne verranno valutate l’efficacia e la rapidità per diffonderlo eventualmente anche in altri aeroporti. Il nuovo sistema dovrebbe infatti servire a snellire il traffico passeggeri, velocizzando i controlli aeroportuali dei metal detector.

Secondo la società di gestione dell’impianto, da cui partono 111 compagnie aeree per un totale di 322 destinazioni mondiali ed uropee, sono circa 200 mila le persone che ogni giorno passano i controlli aeroportuali, generando code e ritardi, anche a causa delle rigide misure di sicurezza anti-terrorismo. E solo quest’estate poi dall’aeroporto di Amsterdam transiteranno circa 12,4 milioni di passeggeri. In queste ultime settimane, poi, tra difetti ai sistemi automatici di lettura dei documenti di viaggio, un numero sempre crescente di voli, e migliaia di persone in coda per diverse ore, lo scalo di Schiphol Amsterdam ha rischiato il collasso.  La compagnia aerea Klm si augura che il sistema funzioni, dato che i ritardi dei voli e degli imbarchi aeroportuali costano alle compagnie aeree milioni di euro.

In vacanza aumentano le coppie formate da genitore single e figlio
In vacanza aumentano le coppie formate da genitore single e figlio

Lui e lei? Non è necessariamente questa la fotografia del viaggio di coppia. Sempre più, infatti, la vacanza a due è quella composta da genitore-single e figlio. Lo rivela un’indagine effettuata dalla società padovana specializzata in marketing turistico, Time2marketing, che ha preso in esame oltre 63 mila ricerche effettuate su Facebook e sui principali motori di ricerca tra il 15 marzo e il 15 maggio. Il risultato, riporta l’Agi, è che oltre il 10% delle ricerche che hanno preso in considerazioni mete in Veneto come Bibione, Caorle e Cavallino Treporti sono state effettuate da genitori single (i cosiddetti “gengle”). Stando al report l’età media del figlio oscilla tra i 7 anni (13,3% delle ricerche) e i 9 (7,6%) ma non sono poche nemmeno le richieste di informazioni e preventivi per un genitore con due o con tre figli, complessivamente circa il circa il 3% delle ricerche totali nel periodo in esame.

African Explorer
African Explorer

Dopo aver registrato un importante aumento delle vendite pari al 20% rispetto al 2016, grazie soprattutto dal tailor made, African Explorer lancia una nuova partenza di gruppo confermata per la prima metà di agosto: Tanzania, dal Serengeti a Zanzibar, itinerario di 13 giorni/10 notti che prevede la visita dei parchi più noti del Nord della Tanzania e che si conclude con un’estensione balneare a Zanzibar. “La Tanzania è una destinazione safari per l’élite, con costi elevati – afferma Angelo Cangemi, product manager Africa – abbiamo voluto puntare ad abbattere quei supplementi previsti da un viaggio su misura, creando un itinerario ad hoc che garantisca sempre un numero di massimo 7 partecipanti”. Da qui nasce la partenza speciale dell’operatore, che prevede un accompagnatore di lingua italiana che assisterà i clienti per tutta la durata del viaggio. L’itinerario proposto da African Explorer, con partenza speciale l’8 agosto 2017, prevede  voli di linea Ethiopian Airlines bloccati da Milano Malpensa. “Questa formula di viaggio è dovuta alla domanda di mercato e alla facile combinazione con Zanzibar – conclude Cangemi – in poche ore di volo siamo riusciti a collegare i migliori parchi del Nord della Tanzania alle belle spiagge dell’isola delle spezie. Un mix irresistibile”.

 

 

 

 

CTS e Uniplaces insieme nel mercato degli affitti universitari
CTS e Uniplaces insieme nel mercato degli affitti universitari

CTS e Uniplaces siglano una partnership per orientare i giovani nel mercato degli affitti universitari. Il Centro Turistico Studentesco e Giovanile e Uniplaces, il portale specializzato in prenotazioni di alloggi per studenti universitari, si uniscono per incoraggiare gli studenti universitari a viaggiare e sperimentare nuove realtà, senza preoccuparsi di spendere tempo nella ricerca di un alloggio.

“Il mercato italiano è, senza dubbio, uno dei più ambiti da tutti gli studenti che desiderano intraprendere un’esperienza di studio internazionale”, sostiene Miguel Santo Amaro, CEO e co-fondatore di Uniplaces. Grazie alla partnership gli studenti possono quindi scegliere tra migliaia di alloggi basandosi su video a 360° e foto professionali, con la certezza di avere a disposizione alloggi verificati e visitati dal team Uniplaces.

A sua volta, i proprietari di casa possono usufruire di un canale online che consente di aumentare la visibilità e le prenotazioni per i propri immobili, senza la necessità di organizzare visite in loco. Uniplaces offre infatti a tutti i proprietari di casa delle principali città universitarie la possibilità di approfittare di un sistema di prenotazione facile, comodo e sicuro che permette di risparmiare tempo e di godere della massima garanzia. Inoltre, permette ai prorietari di immobili di approfitttare di un mercato in continua crescita, dal valore stimato intorno ai 19 milioni di euro annui.

Il rendering della facciata di Linate
Il rendering della facciata di Linate

Partiranno il 6 luglio i lavori per il rinnovamento dell’aeroporto di Milano Linate. Per questa prima fase di lavori, che durerà 10 mesi, è previsto un investimento da parte di Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi, di 8,3 milioni di euro, di cui 3,4 per la facciata del city airport. Il progetto, scrive l’Ansa, è stato presentato alla Fondazione Feltrinelli dai vertici della società e del Comune di Milano, maggiore azionista di Sea. Sea ha deciso di investire sul rinnovamento di Linate dopo 25 anni, con un piano che va fino al 2022 per un importo totale di 60,3 milioni di euro. A luglio partirà la prima fase che prevede, come intervento principale, il redesign della facciata, progettata da Pierluigi Cerri, che sarà pronta ad aprile del prossimo anno. In questa prima fase è inoltre previsto il completo rinnovamento della zona arrivi e dell’area ritiro bagagli, attraverso nuovi controsoffitti e pareti realizzati in gres, che migliorerà la percezione dell’altezza e dell’ampiezza dell’aerostazione.

Creare più occasioni di contatto con i consumatori, sensibilizzare gli operatori sull’importanza di una strategia di marketing e di comunicazione condivisa e valorizzarne le peculiarità. Sono queste le ‘mission’ che caratterizzeranno la sesta edizione di Bererosa, il grande evento dedicato ai vini rosati italiani che si prepara ad aprire i battenti il 6 luglio a Roma. Di scena a Palazzo Brancaccio, in compagnia dei produttori provenienti da tutto lo Stivale, i migliori fermi e spumanti en rose, protagonisti di un grande banco d’assaggio organizzato da Cucina & Vini, in abbinamento allo street food (costo biglietto 15 euro): si parte alle 17 (per la stampa ore 15.30) per proseguire fino alle 23 con i tasting di oltre 200 cento etichette che saranno accompagnate da una sfiziosa proposta gastronomica in 4 postazioni open air, curate rispettivamente da Meglio Fresco Pescheria, Il Maritozzo Rosso, La Bottega dell’Oliva Ascolana e Le Strade della Qualità con una selezione di salumi e formaggi.

Presenti, inoltre, gli oli extravergine della XXV edizione dell’Ercole Olivario, il prestigioso concorso dedicato alle eccellenze olivicole del Bel Paese. Più di 94 le aziende vitivinicole partecipanti, dalla Puglia (con una speciale collettiva di 16 cantine socie del Movimento Turismo del Vino Puglia) alla Lombardia, dal Trentino all’Abruzzo, per un viaggio da Nord a Sud nelle diverse zone vocate ai Rosati, che in Italia coprono il 9% della produzione mondiale con 2,1 milioni di ettolitri (fonte: Osservatorio economico mondiale dei rosati – Civp, France Agrimer e Abso Conseil) e che in rete, secondo i dati di Tannico, attraggono sempre più acquirenti con buone performance di vendite online per i vini made in Puglia (17%), Sicilia (14%), Abruzzo (11%), Sardegna e Alto Adige (9%), Lombardia e Toscana (8%) e Campania (4%).

Bravo Istron Bay
Bravo Istron Bay

Sarà il Bravo Istron Bay di Villaggi Bravo a Creta, nella baia di Mirabello, la location scelta per una settimana all’insegna del divertimento puro, per conoscere persone interessanti e ricercare il partner ideale. Dopo i successi di Crans Montana in Svizzera, Borgo in Corsica e Naxos in Grecia, Meetic, il gruppo specializzato nei servizi di dating, offre una nuova occasione per le vacanze da single. L’appuntamento on #awaytomeet è dal 30 settembre al 7, nella cornice della Baia di Mirabello, ad Agios Nikolaos. Proprio qui ha sede il Bravo Istron Bay di Creta, l’isola più grande e culturalmente imponente della Grecia che ospiterà un vero e proprio raduno di single provenienti da sette Paesi del Vecchio Continente: Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Spagna, Olanda e Paesi Nordici. I partecipanti vivranno otto giorni tra sport di ogni tipo, escursioni e party fino a notte fonda.

“Si dice che chi viaggia abbia una marcia in più. Scegliere di partire da soli, per una vacanza all’estero e con tante persone che non si conoscono con cui condividere attività, momenti o intere giornate come in questo caso è una scelta importante, ma il risultato sarà davvero sorprendente – assicura Federica Cremascoli, Meetic Event Managers per l’Italia”.

L’organizzazione di viaggi rappresenta infatti uno dei principali servizi offerti da Meetic ai single europei, un progetto davvero ambizioso e di respiro internazionale destinato ad arricchirsi ulteriormente di anno in anno. Oltre agli eventi, ben 6 mila in soli 3 anni, i viaggi vanno quindi a completare l’ampio ventaglio di attività proposte per permettere agli utenti di incontrarsi nella vita reale e favorire la conoscenza di nuove persone con le quali condividere interessi e passioni. La collaborazione tra il Gruppo Alpitour e Meetic giunge alla seconda edizione, dopo il successo dello scorso anno con il soggiorno presso il Bravo Naxos Imperial nell’isola di Naxos. “Siamo molto soddisfatti della partnership in esclusiva che abbiamo sviluppato con Meetic in questi due anni – commenta Alessandro Seghi, Direttore Commerciale Alpitour – e siamo sicuri che questa collaborazione porterà a nuovi progetti per i single, in Italia e all’estero”.

In piedi, da sinistra: la Regina Máxima, il Re Willem-Alexander, il Sottosegretario allo Sviluppo economico italiano Ivan Scalfarotto, la Ministra olandese per il Commercio e lo Sviluppo economico Lilianne Ploumen. Seduti, da sinistra: Jos Vranken Direttore generale di NBTC Holland Marketing e Pierpaolo Romio, Direttore del tour operator Girolibero
In piedi, da sinistra: la Regina Máxima, il Re Willem-Alexander, il Sottosegretario allo Sviluppo economico italiano Ivan Scalfarotto, la Ministra olandese per il Commercio e lo Sviluppo economico Lilianne Ploumen. Seduti, da sinistra: Jos Vranken Direttore generale di NBTC Holland Marketing e Pierpaolo Romio, Direttore del tour operator Girolibero

Girolibero, il TO specializzato in vacanze in bicicletta, ha firmato un accordo con l’Ente Nazionale Olandese del Turismo NBTC Holland Marketing. Attrarre i visitatori italiani sul territorio olandese, e presentare il nuovo itinerario Bicigusto di Girolibero, è l’obiettivo della firma, in linea con la nuova strategia HollandCity, che punta a far scoprire ai visitatori italiani gli aspetti meno conosciuti dell’Olanda.

Il turismo gioca un ruolo decisivo nell’economia dei Paesi Bassi (16 milioni di turisti nel 2016, +5% vs 2015), ma “Dobbiamo creare nuove occasioni di visita, al di fuori delle mete classiche e più ambite, possibilmente estendendo la stagione”, commenta Mirjam Wortmann, direttore NBTC per l’Italia.

Non solo Amsterdam e tulipani, quindi, ma anche prodotti tipici e sapori autentici. E Bicigusto è l’itinerario di durata settimanale che accompagna il cicloturista alla scoperta delle tradizioni gastronomiche del Paese. Quanto a specialità gastronomiche l’Olanda ha infatti molto da offrire, e per conoscere il suo territorio e i suoi sapori il ritmo giusto è quello di una pedalata lungo i suoi 32 mila km di piste ciclabili pianeggianti.

“Dovremo occuparci anche della logistica: selezioneremo hotel confortevoli per accogliere il ciclista a fine pedalata e organizzeremo il servizio di trasporto bagagli – sottolinea Alice Tronca, responsabile della programmazione Girolibero per il mercato italiano – così chi pedala potrà trovare le sue valigie già all’hotel successivo”. Inoltre, a chi lo desidera verrà fornita la bici a noleggio.

Dai frutti di mare della Zelanda ai formaggi di Gouda agli asparagi e ortaggi del Limburgo, fino il caviale del Brabante settentrionale, Bicigusto è l’itineraio ideale per chi vuole unire il piacere della pedalata attraverso nuovi territori a quello della buona tavola. Il tour sarà disponibile per il mercato italiano nella primavera-estate 2018. Sia in gruppo, con accompagnatore, sia individuale, per seguire le tappe in autonomia.

The Ritz-Carlton Yacht Collection
The Ritz-Carlton Yacht Collection

The Ritz-Carlton Hotel Company, del gruppo Marriott International, annuncia il suo debutto nel mondo degli yacht e delle crociere. The Ritz-Carlton Yacht Collection è infatti il nuovo servizio alberghiero di lusso che unisce la navigazione a un soggiorno caratterizzato dallo stile firmato Ritz Carlton: “una combinazione unica di yachting e crociera che lancerà un nuovo stile di viaggio all’insegna del lusso”, commenta Herve Humler, presidente e direttore operativo di The Ritz-Carlton Hotel Company.

Il primo dei tre yacht da crociera dovrebbe salpare nel 4° trimestre del 2019, e in base alla stagione, raggiungerà destinazioni nel Mediterraneo, il Nord Europa, i Caraibi e l’America Latina, puntando però verso mete intime ed esclusive.

Gli itinerari sono stati pensati per coniugare lo stile di vita dei resort di lusso di The Ritz-Carlton con il senso di libertà di una vacanza su uno yacht, e dureranno da 7 a 10 giorni. Grazie alle sue dimensioni contenute lo yacht visiterà luoghi unici, non accessibili alle grandi navi da crociera. L’imbarcazione misurerà infatti 190 metri e, nelle sue 149 suite, potrà ospitare fino a 298 passeggeri. Lo yacht proporrà anche due suite duplex da 138 metri quadrati, arricchite da finiture d’interni progettate da The Ritz-Carlton e Tillberg Design of Sweden.

Per tutto il corso delle traversate gli ospiti potranno approfittare dell’offerta gastronomica del ristorante Aqua di Sven Elverfeld o del Wolfsburg, il ristorante a 3 stelle Michelin di The Ritz-Carlton. Oltre a un’esclusiva Spa, una lounge panoramica e un wine bar. Lo yacht offrirà anche tour in collaborazione con chef, musicisti e artisti locali, per scoprire i luoghi in maniera unica, sia a bordo sia a terra. Le crociere sono prenotabili a partire dal mese di marzo 2018.

Leolandia
Leolandia

TripAdvisor annuncia i vincitori dei premi Travelers’ Choice Parchi Divertimento & Parchi Acquatici 2017. E tra montagne russe, scivoli acquatici vertiginosi, e parchi tematici dedicati alle famiglie di tutto il mondo, in Italia trionfa Leolandia. Nella classifica di TripAdvisor il parco di Capriate San Gervasio (BG), nato nel 1971 con il nome di Minitalia, conquista infatti la medaglia d’oro del divertimento, scalando una posizione rispetto allo scorso anno, e sorpassando Gardaland, di Castelnuovo del Garda (VR) che scende in 2a posizione.

Invariate rispetto allo scorso anno la 3a e la 4a posizione, rispettivamente con Mirabilandia (Ravenna) ed Etnaland (Belpasso, CT), mentre il Parco Acquatico Cavour (Valeggio sul Mincio, VR) sale in 5a posizione, seguito da AcquaPark Odissea 2000 (6°, Rossano, CS).

In 7a, 9a e 10a posizione fanno il loro ingresso in classifica 3 new entry: rispettivamente il parco Cavallino Matto (Marina di Castagneto, LI), Movieland Park (Lazise, VR) e Jolly Park (Dragoni, CE). Completa la classifica nazionale Aqualandia (8°, Jesolo, VE).L’Italia poi si aggiudica 3 riconoscimenti nelle Top 10 dei parchi a tema più apprezzati del Vecchio Continente, con un vincitore nella classifica dei Parchi Acquatici, Etnaland (5°), e due vincitori nella classifica dei Parchi Divertimento, Leolandia (7°) e Gardaland (9°).

Stabili nella 1a posizione delle rispettive categorie a livello europeo si riconfermano Europa-Park a Rast, in Germania, vincitore tra i Parchi Divertimento, mentre coquista la medaglia d’oro dei Parchi Acquatici sia in Europa sia nel mondo il parco Siam, ad Adeje, in Spagna. A livello mondiale, la Top 10 dei parchi divertirmento vede invece in cima alla classifica Universal’s Islands of Adventure, di Orlando, in Florida.

Air Malta
Air Malta

Air Malta torna in Tunisia dopo un’assenza di 7 anni, istituendo una tratta regolare su Tunisi tre volte alla settimana, (il lunedì, il mercoledì ed il venerdì con un Airbus A319). Air Malta che aveva interrotto i suoi voli verso la Tunisia nel settembre 2010 a causa di ristrutturazioni interne, fornirà anche servizi completi di trasporto merci, con un nuovo gateway per le merci da e per la Tunisia. A breve la compagnia maltese dovrebbe annunciare nuovi voli da e per Casablanca e Tripoli, scrive Ansamed. “Ora che la situazione in Tunisia si è stabilizzata vogliamo essere tra le prime compagnie a collegare di nuovo il paese all’Europa. La Tunisia è un’eccellente destinazione e siamo convinti che si tratti di un altrettanto eccellente aggiunta alla nostra offerta di voli, perché in questo modo noi colleghiamo Tunisi non solamente a Malta ma anche a molte delle nostre destinazioni europee”, ha dichiarato Paul Sies, direttore commerciale di Air Malta.

Seguici anche su