La partecipazione alla Bit 2018 del Comune di Milano è pensata per promuovere il legame della città con quello che è forse stato il suo ospite più celebre: Leonardo da Vinci.

Il progetto dell’allestimento è stato concepito per raccontare l’opera di Leonardo grazie al contributo delle principali istituzioni culturali cittadine legate all’artista, il Castello Sforzesco, il Museo del Cenacolo Vinciano, la Veneranda Biblioteca e Pinacoteca Ambrosiana, il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, e la Fondazione Stelline.

Visitando lo stand si potranno ammirare le riproduzioni di alcune macchine ideate dall’artista.

Il Comune di Milano sarà presente in fiera con alcuni dei suoi partner leonardeschi per incontrare buyer e operatori interessati a conoscere le opportunità turistiche offerte dalla città e per sviluppare contatti utili tra gli addetti del settore, qualificando sempre di più Milano come destinazione di grande richiamo.

Milano oggi gode di una crescita di rilievo nel mondo del turismo: il 19,56% di crescita del turismo comprende ragazzi fino ai 18 anni. Significa che oggi anche le famiglie vengono a Milano. Un’evoluzione del modello di turista che fino a qualche hanno fa era prevalentemente il businessman, che arrivava e restava a Milano giusto il tempo necessario e funzionale al proprio lavoro. Oggi, ancorché il lavoro resta la ragione prevalente di un viaggio a Milano, la presenza dell’uomo d’affari non è più mordi e fuggi. A Milano ci si ferma qualche ora in più, un giorno in più e si viene anche con la famiglia. Il turista a Milano torna e torna con la famiglia.

Ultime notizie

Vueling organizza un Open Day per la selezione di nuovo personale in Italia: la compagnia low cost spagnola terrà le selezioni il 28 febbraio...

Chissà se il merito è dell'attesa per le Olimpiadi Invernali: i dati del Gruppo Expedia rivelano una crescita a doppia cifra della domanda nelle località sciistiche italiane...

Media Partnership