Da alcuni giorni Booking ha aggiunto una serie di servizi al proprio portale di prenotazione di hotel e appartamenti avvicinandosi al modello di Expedia: oltre al soggiorno ora infatti è possibile ricercare diversi altri servizi da abbinare: dai voli a treni e autobus, dal noleggio auto alla richiesta di un taxi fino al classico pacchetto turistico.

Ogni servizio è realizzato in collaborazione con un partner specializzato: se per la ricerca voli c’è il metasearch di casa, Kayak, per i pacchetti la piattaforma in white label è quella di lastminute.com (per intenderci la stessa di volagratis), per la ricerca di treni e bus è stata realizzata un partnership con GoEuro, mentre il noleggio auto e la prenotazione ristoranti sono quelle di Rentalcars.com e OpenTable, altre due società del gruppo Priceline. Infine il servizio di prenotazione taxi da e per l’aeroporto è offerto da Rideways.

Rispetto ad Expedia abbiamo quindi sia servizi in house che servizi in outsourcing, la dimostrazione di un trend che è sempre più presente nel mondo ipermediato delle prenotazioni online: non è più particolarmente importante il customer journey dell’utente, vale a dire il percorso che fa prima di prenotare. Assodato che il cliente prima o poi prenota l’importante è stare in più posti possibili e prendere una fetta della torta totale. Poco importa che sia una commissione sulla prenotazione, un pay per click o un fisso mensile: l’importante sembra sia erodere ulteriormente i già risicati margini sul prodotto turistico.

Domenico è giornalista e consulente in web marketing nei settori del turismo, dell'enogastronomia e dell'organizzazione di eventi. Iscritto all'Odg dal 2001, è editor di Webitmag - web in travel magazine da aprile 2015 e direttore editoriale di Qualitytravel.it da settembre 2017 Laureato in economia aziendale in Bocconi, in passato è stato digital project manager di progetti editoriali b2b di successo e di alcune delle più importanti manifestazioni in Italia su turismo e meeting industry

Ultime notizie

Bar e ristoranti si confermano il volano della ripresa dei consumi delle famiglie italiane. Questa una delle principali evidenze emerse dall'ultimo Rapporto Ristorazione della Fipe...
Airbnb

Dura replica di Airbnb alla notizia che l’Aula del Pirellone ha approvato il 17 gennaio scorso la legge che introduce il Codice Identificativo di...

Media Partnership