Da alcuni giorni Booking ha aggiunto una serie di servizi al proprio portale di prenotazione di hotel e appartamenti avvicinandosi al modello di Expedia: oltre al soggiorno ora infatti è possibile ricercare diversi altri servizi da abbinare: dai voli a treni e autobus, dal noleggio auto alla richiesta di un taxi fino al classico pacchetto turistico.

Ogni servizio è realizzato in collaborazione con un partner specializzato: se per la ricerca voli c’è il metasearch di casa, Kayak, per i pacchetti la piattaforma in white label è quella di lastminute.com (per intenderci la stessa di volagratis), per la ricerca di treni e bus è stata realizzata un partnership con GoEuro, mentre il noleggio auto e la prenotazione ristoranti sono quelle di Rentalcars.com e OpenTable, altre due società del gruppo Priceline. Infine il servizio di prenotazione taxi da e per l’aeroporto è offerto da Rideways.

Rispetto ad Expedia abbiamo quindi sia servizi in house che servizi in outsourcing, la dimostrazione di un trend che è sempre più presente nel mondo ipermediato delle prenotazioni online: non è più particolarmente importante il customer journey dell’utente, vale a dire il percorso che fa prima di prenotare. Assodato che il cliente prima o poi prenota l’importante è stare in più posti possibili e prendere una fetta della torta totale. Poco importa che sia una commissione sulla prenotazione, un pay per click o un fisso mensile: l’importante sembra sia erodere ulteriormente i già risicati margini sul prodotto turistico.

Domenico è giornalista e consulente in web marketing nei settori del turismo, dell'enogastronomia e dell'organizzazione di eventi. Iscritto all'Odg dal 2001, è editor di Webitmag - web in travel magazine da aprile 2015 e direttore editoriale di Qualitytravel.it da settembre 2017 Laureato in economia aziendale in Bocconi, in passato è stato digital project manager di progetti editoriali b2b di successo e di alcune delle più importanti manifestazioni in Italia su turismo e meeting industry

Ultime notizie

Wizz Air aprirà un nuovo training center a Budapest entro la fine del 2018. La nuova struttura presenterà 2 nuovi simulatori di volo completo all'avanguardia,...

MSC Bellissima farà il suo ingresso sulle rotte asiatiche nella primavera del 2020. La nave - seconda unità della classe Meraviglia e attualmente in costruzione...

Media Partnership