Borgo Egnazia, un set di lusso per il wine tasting Gaja

Borgo Egnazia, un set di lusso per il wine tasting Gaja

Borgo Egnazia
Borgo Egnazia

Fondazione Italiana Sommelier e Borgo Egnazia – l’esclusivo resort a Savelletri di Fasano – danno il via alla stagione dei grandi eventi dedicati al vino in Puglia. Il primo appuntamento sarà il 6 marzo e vedrà protagonista un uomo delle Langhe che, con la sua azienda e la sua visione imprenditoriale, è diventato un punto di riferimento per il mondo del vino a livello internazionale. Angelo Gaja, l’artigiano del vino italiano, sarà in Puglia per condividere con i produttori, gli operatori del settore, la stampa e gli enoappassionati le proprie riflessioni su “La vigna e cambiamenti climatici”. Alle ore 18, la giornalista Monica Caradonna introdurrà la relazione di Angelo Gaja: questo momento rappresenterà il cuore di una giornata intensamente voluta da Fondazione, con l’intento di diffondere una corretta cultura del vino e per consentire a tutti i presenti di confrontarsi con una personalità eccezionale del panorama vitivinicolo italiano: un’occasione imperdibile per conoscere da vicino Gaja e ascoltare le sue personali considerazioni sulla realtà e sul futuro del mondo enoico. Eventi del genere rappresentano delle reali opportunità di crescita per chi vi partecipa, perché nelle parole dei “Grandi del Vino” si possono cogliere inediti e stimolanti punti di vista, così come possono nascere nuove idee e sinergie. A conclusione dello speech, ci sarà il “Walk around Wine tasting”, che permetterà di degustare sedici grandi vini della selezione Gaja e Gaja Distribuzione. Non bisogna dimenticare, infatti, che Gaja Distribuzione fu fondata nel 1977 dalla famiglia Gaja, per proporre al mercato nazionale una selezione di vini d’eccellenza provenienti dall’estero; oggi questa realtà commercializza prodotti di oltre 20 Paesi del mondo. Ai banchi d’assaggio ci saranno sedici grandi vini della casa, tra i quali Gaja&Rey Langhe Doc 2014, Gaja Barbaresco Dop 2013, Gaja Sperss Langhe Nebbiolo Doc 1999, Alvear Pedro Ximenez Solera 1927 e molti altri.  La degustazione sarà accompagnata dal finger food pugliese che Domingo Schingaro, Executive Chef di Borgo Egnazia, dedicherà all’ospite d’onore. Non solo: gli ospiti dell’evento Gaja potranno scegliere di pernottare a Borgo Egnazia, rendendo così l’esperienza ancora più suggestiva e completa.

Ultime notizie

Con la proliferazione di nuove tecnologie e l’evoluzione delle esigenze e delle aspettative dei viaggiatori d’affari, i travel manager hanno difficoltà a gestire programmi...

Franco Gattinoni ieri ha abbandonato il suo tradizionale aplomb e ha convocato una conferenza stampa per smentire con maggiore forza le notizie che, secondo...

Media Partnership