Cdp investe 92 milioni di euro nel turismo e acquista 5 resort

Cdp investe 92 milioni di euro nel turismo e acquista 5 resort

di -
cdp turismo
Il villaggio Valtur di Marilleva, una delle strutture acquistate da Cdp

La Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) investe nel turismo e acquista 5 resort per un investimento complessivo di 92 milioni di euro, compresi lavori di ristrutturazione per 27 milioni. Prosegue quindi con tre operazioni a sostegno del settore turistico, anche nel Mezzogiorno, la promozione e il supporto di Cdp nel quadro del piano industriale 2020.

In particolare, si tratta dei villaggio di Marilleva (TN), Pila (AO) e Marina di Ostuni (BR) dal Gruppo Valtur, e delle strutture di Marina di Pisticci (MT) e Marina di Sibari (CS) di TH Resort.

“La dimensione dei gruppi alberghieri italiani ha ancora potenzialità di crescita se paragonata a quella dei grandi gruppi internazionali – commenta Fabio Gallia, ad di Cdp -. Con questa iniziativa promuoviamo un’evoluzione del modello d’impresa del settore attraverso la separazione della proprietà immobiliare dalla gestione, al fine di liberare risorse creando al contempo dei veicoli capaci di attrarre ulteriori capitali sul mercato da impiegare in nuovi progetti”.

La Cassa ha acquisito i 5 resort avviando l’operatività del Fondo Investimenti per il Turismo gestito da Cdp Investimenti Sgr, aumentando inoltre di 150 milioni di euro la dotazione del Fondo per iniziative future. In questo modo l’impegno complessivo sale a 250 milioni di euro, con un obiettivo di circa 1 miliardo di euro. Inoltre la Cdp ha promosso due progetti di valorizzazione che prevedono la trasformazione in hotel dell’ex ospedale a mare al Lido di Venezia e dell’ex-colonia marina di Celle Ligure.