Dall’aeroporto in città? In tutta Europa, meglio il treno del taxi

Dall’aeroporto in città? In tutta Europa, meglio il treno del taxi

treno taxi
Per il trasferimento dall’aeroporto alla città (nella foto, l’Heathrow Express) è sempre meglio usare il treno anziché il taxi. Oltre ai soldi, si risparmia tempo

Non c’è dubbio, per i trasferimenti dall’aeroporto alla città in tutta Europa è meglio usare il treno che il taxi. Cifre alla mano, una ricerca effettuata dal sito Kayak.it dimostra che a Londra, Copenhagen, Parigi, Stoccolma, ma anche a Roma Fiumicino o a Milano Malpensa, è meglio prendere il treno o la metro che il taxi. Quest’ultimo infatti conviene solo in alcuni casi, per esempio se si viaggia in gruppi di tre o quattro persone e si divide l’onere della corsa. Sempre che lo spazio per i bagagli sia sufficiente.

Costi a parte, il vantaggio di velocità del trasporto su rotaia resta imbattibile. Qualche esempio? Da Roma Fiumicino a Roma città il treno ci mette al massimo 55 minuti per pochi euro, mentre il taxi alla tariffa fissa di 50 euro impiega da 40 minuti a più di un’ora, a seconda delle condizioni del traffico. Da Milano Malpensa a Milano centro servono 45 minuti in treno al costo di 13 euro o, se va bene col traffico, 40 minuti col taxi. Ma a un prezzo anche di 90 euro. Così, almeno, calcola Kayak. 
Non va meglio nei grandi hub esteri: da Londra Heathrow servono 70 euro e magari un’ora in taxi, meno di 10 euro con l’affascinante London Underground.

Collegamenti ferroviari magari non perfetti, ma sempre meglio dei taxi, anche tra Parigi e i suoi due aeroporti, Charles de Gaulle e Orly, riporta la Repubblica. O per i due hub tedeschi di Francoforte e Monaco. O ad Atene, dove con l’Attikó Metro in 40 minuti e pochi euro si arriva in città, contro l´ora e passa e i 60 euro minimi garantiti del taxi.
 Addirittura esemplari, poi, sono i collegamenti pubblici aeroporto-capitale nei Paesi scandinavi: tutti e tre gli hub di Scandinavian Airlines System, ovvero gli enormi e modernissimi scali di Copenhagen Kastrup, Stoccolma Arlanda e Oslo Gardermoen, offrono la rotaia veloce.

Soluzione economica, ma non su rotaia, anche quella adottata da Reykjavík. Poiché l’Islanda non ha collegamenti ferroviari, ma solo strade e voli interni, da Keflavik, il lontano (55 chilometri) aeroporto internazionale della capitale islandese, per circa 21 euro una rete di autobus porta direttamente fino all’albergo in 55 minuti. In questo caso il taxi non è piú veloce, ma costa fino a 147 euro.

Ultime notizie

In un incontro con la stampa di settore Adriano Apicella ha tratto il bilancio dei suoi primi sei mesi come amministratore delegato di Welcome Travel....
giubileo-roma

Il gruppo Expedia ha incontrato la scorsa settimana gli hotel partner di Roma in occasione di un evento in cui ha presentato le soluzioni, i programmi...

Media Partnership