Convocata per il 23 marzo in forma urgente, si è tenuta una riunione del CISA, il Comitato Interministeriale per la Sicurezza (security) dei Trasporti Aerei e degli Aeroporti, presieduta dal Direttore Generale dell’ENAC Alessio Quaranta.

L’incontro è stato convocato, in forma ristretta dall’ENAC per un’analisi delle recenti disposizioni di Stati Uniti e Gran Bretagna, che vieteranno l’imbarco in cabina di dispositivi elettronici (tra cui tablet e personal computer) sugli aerei in partenza da una lista di aeroporti considerati a rischio.

L’esito della riunione è in linea con gli orientamenti attuali dell’Unione Europea: non sono emerse evidenze tali da rendere necessario un ulteriore innalzamento delle misure di  sicurezza già in vigore per il trasporto aereo, né l’introduzione di nuove restrizioni per i passeggeri come quelle disposte dagli Stati Uniti e dalla Gran Bretagna.

Il CISA, comunque, continuerà attraverso gli Enti che lo compongono a monitorare la situazione e a riconsiderare le disposizioni qualora emergessero nuove informazioni.

Ultime notizie

Sono numerose le opportunità di crescita e di carriera all’interno di Garibaldi Hotels, la catena alberghiera con sede a Ostuni, in Puglia, che si...

Sono 7 i webinar programmati nel primo semestre 2018 da Konrad travel che prosegue la collaborazione con l’associazione Visit USA Italia per formare gli agenti di...

Media Partnership