Da Enac la certificazione per Linate e Malpensa aeroporti “europei”

Da Enac la certificazione per Linate e Malpensa aeroporti “europei”

di -
aeroporti investimenti
Nei prossimi 5 anni le società di gestione degli aeroporti italiani effettueranno investimenti legati all’ampliamento per oltre 4 miliardi di euro

Enac certifica Linate e Malpensa come aeroporti “europei”. L’Ente nazionale per l’aviazione civile ha consegnato ai due aeroporti di Milano Linate e Milano Malpensa le certificazioni che attestano l’organizzazione della società concessionaria, le procedure delle operazioni a terra e i requisiti di sicurezza di tutte le infrastrutture e gli impianti aeroportuali. La certificazione si inserisce nel piano di conversione dei certificati di aeroporto agli scali italiani e risponde ai requisiti ridefiniti nel Regolamento comunitario. L’attestazione è già stata consegnata agli aeroporti di Roma Fiumicino, Venezia, Bergamo e Napoli, e con le due consegne di Milano si conclude la prima fase della procedura di conversione.

In attuazione di una direttiva europea Enac ha inoltre elaborato un sistema elettronico per la raccolta dati su eventi aeronautici finalizzata al monitoraggio dei livelli di sicurezza, l’eE-mor, electronic Enac Mandatory Occurrence Reporting, un sistema di segnalazione integrata di dati significativi provenienti dalle compagnie aeree, dai gestori aeroportuali e dal controllo del traffico aereo, relativi a ogni evento che avrebbe potuto compromettere la sicurezza del volo.

Il sistema applicato dall’Enac è già operativo dal gennaio di quest’anno e un primo bilancio dei dati raccolti sarà presentato entro il prossimo autunno anche agli operatori aeronautici nazionali, alle istituzioni europee e internazionali dell’aviazione civile, tra cui la Commissione Europea, l’Icao (International Civil Aviation Organization) e l’Easa (European Aviation Safety Agency).