Firenze sfida i colossi del web e fa da sé con Destination...

Firenze sfida i colossi del web e fa da sé con Destination Florence

di -
Firenze
Firenze

Firenze sfida i colossi del web, e apre destionationflorence.com, la piattaforma per promuovere e commercializzare l’offerta turistica della città. Il progetto, realizzato dal Firenze Convention Bureau, sarà attivo da luglio, con l’obiettivo di aumentare il numero di turisti ad alta capacità di spesa e il tempo di permanenza media in città. “È la sfida che tutte le città d’arte devono lanciare – dichiara il sindaco Dario Nardella -. Con il progetto potremo sfidare i grandi player della vendita turistica online e mettere in campo azioni concrete come la guerra al turismo mordi e fuggi e al bagarinaggio”.

Con più di 4 milioni di visitatori all’anno, pernottamenti sopra i 12 milioni, segnalazioni e allarmi per la sostenibilità la città simbolo del Rinascimento, Destination Florence intende infatti regolamentare e selezionare i flussi turistici, anche cercando di offrire percorsi alternativi da quelli abituali. “Puntiamo a migliorare l’offerta turistica della città decongestionando il centro storico, promuovendo e vendendo destinazioni che appartengono al territorio comunale e metropolitano”, aggiunge Nardella. Ulteriore obiettivo del nuovo portale portare in città i 100 principali TO europei per presentare, raccontare e proporre una “destinazione Firenze” meno consueta.

Sul sito saranno presenti 230 hotel e strutture che già aderiscono a Firenze Convention Bureau, oltre a tutti i musei civici. Inoltre, si sta lavorando per un accordo con le Gallerie degli Uffizi, l’Accademia e gli altri musei statali.  Destination Florence sfrutta un sistema tecnologico in grado di monitorare le presenze turistiche, le caratteristiche della loro visita, gli orari nei luoghi più frequentati, la provenienza e le abitudini. All’interno del portale sarà possibile acquistare biglietti dei musei statali, civici e privati, per teatri, concerti, eventi sportivi, ma anche biglietti aerei e ferroviari. Oppure si potranno prenotare taxi, auto con conducente, tour guidati, guide turistiche e altri servizi. Il sito sarà mobile friendly, e in una fase successiva, si passerà alle app.

Ultime notizie

Babaiola, community di viaggiatori LGBT con oltre 19 mila viaggiatori iscritti, ha lanciato la propria campagna di crowdfunding con l'obiettivo di raccogliere 60mila euro.I fondi...

Wizz Air ha introdotto Fare Lock, un nuovo servizio che permetterà ai passeggeri di bloccare la tariffa prescelta per un volo specifico, pagando un costo fisso, indipendentemente...

Media Partnership