Fiumicino, inaugurata la nuova area d’imbarco internazionale extra-Schengen

Fiumicino, inaugurata la nuova area d’imbarco internazionale extra-Schengen

Ieri a Fiumicino è stata inaugurata ufficialmente la nuova area d’imbarco internazionale E dello scalo, un’opera da 390 milioni di euro da cui partiranno voli per 90 destinazioni extra Schengen.  All’evento, presieduto dall’Amministratore delegato del gruppo Atlantia Giovanni Castellucci e dall’Amministratore delegato di Adr-Aeroporti di Roma Ugo de Carolis, sono intervenuti il Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, il Sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, il Presidente dell’Enac Vito Riggio. «Questo è un luogo talmente bello che forse persino Tom Hanks sarebbe contento di rimanerci prigioniero» ha commentato il neopremier Paolo Gentiloni, a uno dei suoi primi impegni pubblici.

La nuova area E è dotata di un molo con 22 nuovi gate, che raddoppierà la capacità di imbarco dello scalo, consentendo ri ricevere 6 milioni di passeggeri in più ogni anno. Comprende anche una grande area shopping, che rappresenta una ideale “Piazza del Made in Italy”, con oltre 40 punti vendita  e 10 ristoranti. Nel complesso la struttura occupa 90mila metri quadri, realizzati senza ulteriore consumo di suolo, così come accadrà entro nel 2021 per il raddoppio dell’area di imbarco T1 dedicata ai voli Schengen.

Ultime notizie

Con la proliferazione di nuove tecnologie e l’evoluzione delle esigenze e delle aspettative dei viaggiatori d’affari, i travel manager hanno difficoltà a gestire programmi...

Franco Gattinoni ieri ha abbandonato il suo tradizionale aplomb e ha convocato una conferenza stampa per smentire con maggiore forza le notizie che, secondo...

Media Partnership