FlixBus è su Google Maps

FlixBus è su Google Maps

Flixbus, integrazione con Google Maps
Flixbus, integrazione con Google Maps

Integrazione con Google Maps e Open Data: ecco le ultime novità in “casa” FlixBus. L’operatore, infatti, oggi è anche su Google Maps: i 120.000 collegamenti giornalieri della start-up sono ora accessibili anche a tutti gli utenti di Google Maps. Grazie infatti all’integrazione con Google Transit, la funzione di Google Maps che mette in relazione le mappe stradali con l’offerta dei mezzi di trasporto e le informazioni real-time sul traffico, è possibile visualizzare ovunque ci si trovi le tratte FlixBus di tutta la rete europea.

Per garantire la massima qualità in conformità con le normative vigenti, FlixBus ha sviluppato e testato con la fondazione OpenGeo un sistema GTFS all’avanguardia. I dati elaborati con OpenGeo sono stati quindi resi pubblici per fornire una panoramica completa delle soluzioni di viaggio disponibili, e offrire così ai passeggeri informazioni sui collegamenti esistenti in modo semplice e immediato. Attualmente FlixBus e OpenGeo stanno lavorando per compiere un ulteriore passo: su Google Maps saranno infatti presto disponibili anche informazioni real-time sulle corse della start-up, già disponibili sull’app FlixBus grazie alla recente integrazione della funzione di delay management, che informa in tempo reale i passeggeri di eventuali ritardi tramite notifiche push. I FlixBus saranno così i primi autobus a lunga percorrenza a essere tracciabili in tempo reale.

Daniel Krauss, co-fondatore di FlixBus, ha affermato: “La collaborazione con Google Maps rappresenta un importante passo in avanti nella nostra visione di un’Europa più connessa. I nostri autobus collegano 1.000 destinazioni, e Google Maps mostra alternative di trasporto diverse: insieme possiamo contribuire significativamente all’affermazione di modelli di mobilità collettiva”. “Gli utenti troveranno le informazioni fondamentali per il loro viaggio con FlixBus: luogo e ora della partenza, durata del viaggio, fermate intermedie e interscambi con il trasporto pubblico locale una volta giunti a destinazione. Inoltre, Google li indirizzerà direttamente alla piattaforma di prenotazione sul nostro sito” ha concluso Krauss.

Ultime notizie

Questa rubrica raccoglie ogni settimana i migliori 10 articoli sul turismo pubblicati da altre testate e che meritano di essere lettiFactorYmpresa, i 10 progetti...
Futura Vacanze

È un andamento più che positivo quello che si riscontra sino ad ora per l’estate 2018 di Futura Vacanze. E proprio per continuare a offrire...

Media Partnership