FlixBus, già leader dei viaggi in autobus in Europa, guarda ora alla Silicon Valley: ai dieci uffici europei si aggiunge la sede di Los Angeles, dove un team locale è già all’opera per lo sviluppo della rete americana. Il modello di business, anche negli Stati Uniti, sarebbe quello che ha già sancito il successo degli autobus verdi in ben 26 Paesi europei, basato sulla collaborazione tra FlixBus e le PMI del territorio, a sostegno delle economie locali.

André Schwämmlein, fondatore e CEO di FlixBus, ha affermato: «Nel mercato statunitense è in corso una profonda trasformazione, e un’attenzione crescente viene rivolta al trasporto collettivo e alle nuove forme di mobilità eco-friendly. FlixBus intende essere parte di questo cambiamento, per potersi proporre anche ai viaggiatori americani come una valida alternativa di mobilità low-cost e sostenibile».

Anche in Europa FlixBus continua a estendere la propria rete: in Italia si prevede, entro il 2018, una forte crescita su tutto il territorio nazionale, che porterà a 250 le città collegate nel Paese, con ricadute positive anche sul fronte occupazionale. Schwämmlein conclude: «Solo con una presenza solida sul mercato europeo potremo avere successo anche negli Stati Uniti».

Domenico è giornalista e consulente in web marketing nei settori del turismo, dell'enogastronomia e dell'organizzazione di eventi. Iscritto all'Odg dal 2001, è editor di Webitmag - web in travel magazine da aprile 2015. Laureato in economia aziendale in Bocconi, è stato web project manager di alcune delle più importanti manifestazioni in Italia su turismo e meeting industry

Ultime notizie

Lo scorso 16 novembre ha aperto un nuovo resort, il C Palmar Mauritius: si tratta di un nuovo Boutique resort dallo stile bohemien-chic, inserito...

«Siamo ‘les Collectionneurs’. Ha inizio un nuovo capitolo, che pone definitivamente al centro del nostro impegno il rapporto tra viaggiatore e professionista. Attenzione all’altro,...

Media Partnership