Franceschini, nel 2015 + 14% di incasso nei musei italiani

Franceschini, nel 2015 + 14% di incasso nei musei italiani

musei
Nel 2015 gli incassi dei musei italiani (nella foto la Galleria Borghese) sono aumentati del 14%, a fronte del + 6% nel numero di visitatori

Nel 2015 i musei italiani hanno segnato un incasso del 14% in più. Lo ha dichiarato Dario Franceschini, ministro della cultura e del turismo, come riporta una nota del Partito Democratico.

“Con 43 milioni di visite e incassi per 155 milioni di euro, il 2015 si conferma un ‘anno d’oro’ per i musei italiani – sottolinea Franceschini -. Per la storia del nostro Paese è il miglior risultato di sempre, un record assoluto. E non siamo in presenza di una tendenza internazionale, anzi siamo in controtendenza se si guarda ai dati usciti sulla stampa estera”.

E la crescita è significativa anche per quanto riguarda il numero di visite: +6%, pari a 2 milioni e mezzo di visitatori in più. Che in 2 anni fanno un aumento di 5 milioni di visite.

Un capitolo a sé, poi, è quello delle domeniche gratuite, ormai un vero e proprio appuntamento fisso per famiglie e turisti, ovvero i 5 milioni i visitatori che complessivamente, dalle sei edizioni del 2014 alle prime domeniche del 2015, hanno partecipato all’iniziativa.

Insomma, grazie anche alle nuove politiche di valorizzazione, “gli italiani sono tornati a vivere i propri musei – conclude Framceschini – Un riavvicinamento al patrimonio culturale che educa, arricchisce e rende consapevoli i cittadini della magnifica storia dei propri territori”.

Ultime notizie

Vueling organizza un Open Day per la selezione di nuovo personale in Italia: la compagnia low cost spagnola terrà le selezioni il 28 febbraio...

Chissà se il merito è dell'attesa per le Olimpiadi Invernali: i dati del Gruppo Expedia rivelano una crescita a doppia cifra della domanda nelle località sciistiche italiane...

Media Partnership