Giornate FAI, il 25 e 26 marzo 1000 luoghi aperti ai turisti

Giornate FAI, il 25 e 26 marzo 1000 luoghi aperti ai turisti

di -
giornate-fai
Appuntamento il 25 e 26 marzo con la 25ma edizione delle Giornate FAI di primavera

Per la 25a edizione delle Giornate FAI di Primavera oltre 1.000 luoghi straordinari in 400 località di tutta Italia apriranno le loro porte ai turisti italiani e stranieri. E quest’anno l’evento primaverile del Fai sarà l’occasione anche per scoprire oltre 50 borghi storici, in linea con l’iniziativa del MiBACT che ha proclamato il 2017 Anno dei borghi.

Tra gli itinerari proposti, quello a Rossano (CS), il cui Museo Diocesano ospita il Codex Purpureus, capolavoro dei codici miniati bizantini, o a Caramanico Terme (AQ), il piccolo villaggio medievale nel cuore del Parco Nazionale della Majella, oppure a Comacchio (FE), vero gioiello del Delta del Po, dove in barca si potrà scoprire la grande Salina.

E tra i luoghi apeti al pubblico, Castel Capuano a Napoli, il Convento di Trinità dei Monti a Roma, la Fortezza del Varignano a Portovenere (SP), il Deposito di Santo Chiodo a Spoleto (PG), la Farmacia dell’ex Ospedale psichiatrico San Niccolò a Siena e perfino la discoteca Woodpecker, un esempio architettonico di grande originalità, costruita nel 1968 a Cervia (RA) e abbandonata dopo pochi anni per un incendio.

Con il progetto Arte. Un ponte tra culture verranno inoltre riproposte le visite guidate in lingua, ideate per dar modo ai cittadini di origine straniera di servirsi della cultura come ulteriore strumento di integrazione sociale.

In 25 anni a oggi si contano 10.000 luoghi aperti in 4.300 città, oltre 9.200.000 visitatori, 115.000 volontari coinvolti, e più di 210.000 giovani e appassionati Apprendisti Ciceroni. Lo spirito del FAI però è rimasto lo stesso: accompagnare gli italiani alla riscoperta della bellezza che li circonda: chiese, ville, giardini, aree archeologiche, avamposti militari e interi borghi, tesori di arte e natura spesso sconosciuti o inaccessibili, il cui elenco completo si trova sul sito.

Le versioni i-Os e Android dell’app FAI sono scaricabili gratuitamente dagli store di Apple e Google