Manlio Olivero mostra i due premi vinti da Hertz agli Italia Travel Awards
Manlio Olivero, presidente di Global Distribution Sales & Marketing, mostra i due premi vinti da Hertz agli Italia Travel Awards

Hertz sta investendo sempre più sulla tecnologia per i propri servizi di noleggio, tanto che si vocifera che stia stringendo una partnership con Apple per le auto a guida autonoma. La vera novità però l’ha presentata all’ultimo Pow Wow a Washington con un’evoluzione di quello che è il classico navigatore satellitare.

Il gioellino si chiama “Neverlost Navigator” e sarà attivo nelle principali città in cui è presente Hertz, già prenotabile in agenzia viaggi. Dotato di un display a 5 pollici e comandi vocali, utilizza le mappe di TomTom, ma oltre alle funzioni di navigatore auto (e a piedi) permetterà di individuare punti di interesse turistici, gestire il proprio contratto di noleggio, fare da hotspot wifi fino a 5 dispositivi ed effettuare chiamate nazionale ed internazionali.

La novità si aggiunge ad un investimento considerevole nel rinnovo della flotta, con 235mila nuovi veicoli da fine aprile che garantiranno auto più sicure e più attente ai consumi.

Abbiamo intervistato Manlio Olivero, presidente di Global Distribution Sales & Marketing, gsa di Hertz in esclusiva per Spagna e Italia che ci spiega come la strategia di Hertz non possa prescindere dagli agenti di viaggio: “Sono circa 3000 le agenzie viaggi italiane che prenotano con noi con assiduità, ma in ogni caso tutte possono farlo e sfruttare le tariffe agenti che consentono risparmi fino al 20%. Per fidelizzare le agenzie da 5 anni a questa parte organizziamo un concorso di 4 mesi che premia chi prenota con noi. Quest’anno ad esempio erano previsti 5 premi instant win giornalieri in buoni carburante e uno scooter come premio finale. Il concorso è ormai diventato un appuntamento irrinunciabile per le agenzie viaggi e stiamo progettando già delle novità per il prossimo anno”.

 

L’attenzione alle agenzie è stata premiata per il secondo anno consecutivo agli Italia Travel Awards dove Hertz si è confermato anche quest’anno il miglior servizio di noleggio in base ai voti degli agenti di viaggio.

Non c’è però solo leisure nel portfolio di Hertz: “Il business travel fa circa il 40% del traffico – prosegue Olivero – con mercati principali gli Usa, l’Italia e poi Germania, Francia e Inghilterra. Vendiamo comunque in tutto il mondo: anche in Sudafrica e Australia. Per i noleggi all’estero offriamo la tariffa Business Plus che è molto conveniente e che è stata estesa di recente a 9 nuovi paesi in Medio Oriente”.

Ultime notizie

La decisione del luogo in cui passare le ferie estive è influenzata da fattori molto diversi tra loro e tra i principali c'è sicuramente il...

Sei startup e quattro aggregazioni di imprese con progetti innovativi nel settore del turismo montano hanno vinto la sfida dell'Accelerathon di Falcade (Belluno). Si...

Media Partnership