Holiday Extras arriva in Italia: in agenzia entrano i pacchetti di servizi...

Holiday Extras arriva in Italia: in agenzia entrano i pacchetti di servizi ancillary

di -
Da sinistra, Nicolina Lange-Stalinski, Jerome Danglidis ed Elena Cavion di Holiday Extras
Da sinistra, Nicolina Lange-Stalinski, Jerome Danglidis ed Elena Cavion di Holiday Extras

Il viaggio non comincia quando si sale sull’aereo o sulla nave, comincia appena si lascia la propria casa. Ne sono convinti a Holiday Extras, gruppo specializzato nell’intermediazione di servizi complementari – principalmente hotel e parking nelle vicinanze di porti e aeroporti – nato nel 1983 in Inghilterra. Che sbarca in forze in Italia con una soluzione e una gamma di prodotti pensati ad hoc per le agenzie di viaggio. “La vacanza o la crociera inizia prima di imbarcarsi. Quindi, la possibilità per i viaggiatori di poter prenotare comodamente in agenzia di viaggi il parcheggio in aeroporto o nel porto di partenza o di arrivo, così come una notte in albergo nei pressi dello scalo e relativo transfer per non doversi svegliare all’alba è un plus importante” spiega Elena Cavion, Online Partnership Manager Italy. “Ci presentiamo al mercato delle agenzie di viaggio italiane con un pacchetto offerte che comprende 15 aeroporti e sei porti croceristici del Belpaese. Da pochi giorni, ci occupiamo anche dell’intermediazione di airpot lounge in 15 paesi e in 30 destinazioni internazionali”. Poiché la vendita tramite la rete delle agenzie di viaggi è il canale prioritario della società, i vantaggi per gli agenti sono immediati: “Nel nostro sito c’è un’area riservata alle agenzie, ricca di numerose funzioni. L’intero sistema è molto semplice, consente di costruire soluzioni su misura, con il prezzo e le caratteristiche sempre chiare per il cliente finale, e un vantaggio immediato per l’agenzia” racconta Nicolina Lange-Stalinski, responsabile dello sviluppo delle partnersjhip in Europa per Holiday Extras. “Infatti, riconosciamo fin dalla prima prenotazione una commissione che parte dal 10%”.

Con 7 milioni di clienti in Europa, parcheggi a basso costo in oltre 60 aeroporti europei e un fatturato di 271 milioni di euro, Holiday Extras scommette decisa sul mercato italiano. “Uno dei bacini più interessanti, insieme a Francia e Germania” precisa Jerome Dandglidis, Ceo Europa Continentale. “Con i nostri prodotti, gli agenti di viaggi possono fidelizzare ulteriormente i loro clienti. Ancora, si tratta di soluzioni perfette per il comparto business. Al momento, abbiamo stretto partnership principalmente con grandi network, come il gruppo Uvet. Ma parteciperemo a fiere di settore e organizzeremo workshop per far conoscere sempre di più il nostro prodotto, a cominciare dalla formula vincente Park-Sleep-Fly. E i prezzi sono assolutamente competitivi: ad esempio una notte in hotel accanto all’aeroporto, in una camera per 2 adulti e 2 bambini, otto giorni di parcheggio per l’auto e navetta hotel-terminal e viceversa costano da circa 100 euro. Un pacchetto completo, sicuro, prenotabile in una volta sola e commissionabile”.

Ultime notizie

Babaiola, community di viaggiatori LGBT con oltre 19 mila viaggiatori iscritti, ha lanciato la propria campagna di crowdfunding con l'obiettivo di raccogliere 60mila euro.I fondi...

Wizz Air ha introdotto Fare Lock, un nuovo servizio che permetterà ai passeggeri di bloccare la tariffa prescelta per un volo specifico, pagando un costo fisso, indipendentemente...

Media Partnership