HRS Hotel Price Radar: Venezia città più cara, Milano in ribasso del...

HRS Hotel Price Radar: Venezia città più cara, Milano in ribasso del 12,5%

di -
La mappa degli aumenti dei prezzi alberghieri secondo il Price Radar di HRS

Risultati interessanti arrivano dai dati dell’Hotel Price Radar  di HRS che ha analizzato il prezzo medio delle camere in oltre 150 business destination in tutto il mondo nel terzo trimestre del 2016.

In Italia

Prezzi in ribasso per Milano che con un costo medio di 112 euro a notte perde il primato di città italiana più cara e viene scavalcata dalle due venete Venezia e Verona che, rispettivamente con 150 e 120 euro a notte, registrano un +5.6% e +3,5%.

Trend negativo anche per la città di Bolzano che scende del 7%, mentre tutte le altre città italiane incrementano i prezzi medi a notte con in testa Napoli che, pur restando tra le più economiche (prezzo medio di 88 euro a camera), registra una crescita del 7,3% . Trend nettamente positivi anche per Genova + 5,2 %, Torino +4,4% e Firenze +4%.

In Europa

Tra le destinazioni europee crescita record del 32,8% per la nordica Oslo che non si posiziona però come città europea più cara (158€), primato che va invece a Zurigo con un prezzo di 178 euro a notte, invariato rispetto lo scorso anno.

Tre le più dispendiose anche Londra con 170 euro a notte seppur con un calo a doppia cifra del 14,1% seguita da Copenhagen 169 euro, Stoccolma 145 euro, Amsterdam e Helsinki a pari merito con 130 euro a notte. Prezzi in aumento per Praga +10%, Madrid +10,2% e Berlino +6,5%.
Cali consistenti per la città di Istanbul che con un -27,8% annota un costo medio a camera di 70 euro e per Mosca che registra un – 9,8% e un prezzo di 83 euro.

image011

Nel resto del mondo

Prezzi alle stelle nelle metropoli USA che guidano la classifica delle città più care al mondo. New York è in assoluto la metà più “hot” con tariffe medie a notte di ben 255 euro, anche se in diminuzione del 3,8% rispetto lo scorso anno, seguita da San Francisco al costo di 247 euro (+1,2%).
Continua invece i drastico calo dei prezzi in Brasile con Rio De Janeiro in forte crisi ( -23%) con un prezzo medio di 114 euro e San Paolo a 88 euro in ribasso del 21,4% a cui si aggiunge Città del Messico che registra un -15,2%.

Segue questo trend negativo anche Dubai che come lo scorso trimestre registra un significativo -11,3% rispetto al 2015 ed un costo a camera di 110 euro.

Tra le mete più economiche al mondo si mantengono le località asiatiche con la città di Kuala Lampur a 66 euro, Bangkok a 70 euro e Pechino a 81 euro.

image012