Una delle attrazioni più attese di Abu Dhabi, capitale degli Emirati Arabi Uniti, ha finalmente una data di apertura: il Louvre Abu Dhabi aprirà le porte al pubblico l’11 novembre 2017. È il primo museo del suo genere nel mondo arabo: un’esposizione universale che si concentra su storie umane condivise attraverso civiltà e culture.

La cerimonia di apertura includerà un’ampia gamma di programmi e iniziative aperte al pubblico, tra cui concerti, spettacoli di danza e arti visive di rinomati artisti contemporanei e classici.

Il Louvre Abu Dhabi è stato progettato come una città-museo (medina araba) sotto una vasta cupola argentata dall’architetto francese Jean Nouvel, vincitore del premio Pritzker. I visitatori potranno passeggiare attraverso le promenade che si affacciano sul mare sotto la cupola che misura 180 metri, composta da quasi 8.000 singole stelle metalliche incastonate in un complesso disegno geometrico. Quando filtrano i raggi del sole creano una “pioggia di luce” (rain of light) in movimento sotto la cupola, che ricorda le foglie degli alberi di palma che si sovrappongono nelle oasi degli Emirati Arabi Uniti.

Sarà in mostra una importante raccolta di opere d’arte e reperti del museo, oltre ai prestiti provenienti da selezionati musei francesi. Questi capolavori coprono la totalità dell’esistenza umana: dagli oggetti preistorici alle opere d’arte contemporanee commissionate, evidenziando temi e idee universali e segnando un nuovo inizio rispetto alla museografia tradizionale che spesso separa le esperienze artistiche in base all’’origine. Oltre alle gallerie, il museo offrirà mostre temporanee, un Museo per Bambini, un auditorium, un ristorante, una boutique e una caffetteria.

Mohamed Khalifa Al Mubarak, Presidente di Abu Dhabi Tourism & Culture Authority (TCA Abu Dhabi) e Tourism Development & Investment Company (TDIC), ha dichiarato: “Il Louvre Abu Dhabi rappresenta un elemento della strategia culturale di Abu Dhabi, che mira a tutelare il nostro ricco patrimonio e catalizzare la creatività. L’investimento in un vivace ecosistema culturale supporta la diversificazione economica e lo sviluppo degli Emirati Arabi Uniti come società moderna e dinamica. Il Louvre Abu Dhabi ispirerà una nuova generazione di leader culturali e di pensatori creativi nel dare il proprio contributo alla nostra nazione tollerante e in rapida evoluzione”.

La storia del Louvre Abu Dhabi inizia nel “Grande Atrio” dove i visitatori vengono introdotti a importanti temi, tra cui maternità e riti funerari. Il dialogo tra opere provenienti da diversi territori geografici, a volte lontani, mette in evidenza somiglianze tra i canoni, nonostante ciascuno abbia una propria modalità di espressione. Le gallerie saranno sia cronologiche che tematiche, e suddivise in 12 capitoli. L’esposizione includerà opere dei primi imperi, incluse le prime rappresentazioni figurative, come la Principessa Battriana, realizzata in Asia Centrale alla fine del III millennio a.C., pratiche funerarie dell’antico Egitto con opere come il complesso di sarcofaghi della principessa Henuttaui e la creazione di nuove economie con la Decadramma di Siracusa, una moneta realizzata dall’artista Eveneto.

L’artista italiano Giuseppe Penone ha realizzato diverse opere specificamente per il Louvre Abu Dhabi. Leaves of Light (2017) è un vasto albero di bronzo con specchi disposti sui rami che riflettono la “pioggia della luce” (rain of light). Propagation è un muro di piastrelle in porcellana che raffigurano cerchi concentrici disegnati a mano, provenienti dall’impronta digitale di Sheikh Zayed, il padre fondatore dell’EAU. L’opera è stata realizzata in collaborazione con i laboratori di Sèvres – Cité de la céramique in Francia.

Françoise Nyssen, Ministro della Cultura Francese, ha dichiarato: “L’apertura del Louvre Abu Dhabi l’11 novembre 2017 rappresenta una pietra miliare nello sviluppo della cooperazione tra gli Emirati Arabi Uniti e la Francia, dieci anni dopo la firma dell’accordo intergovernativo. Questo museo è uno dei progetti culturali più ambiziosi del mondo, coronato dal capolavoro architettonico di Jean Nouvel. Con la competenza delle sue istituzioni culturali e i prestiti dalle sue collezioni nazionali, la Francia è particolarmente orgogliosa di aver giocato un ruolo significativo nel completamento e nella vita del Louvre Abu Dhabi e per molti decenni a venire”.

L’accordo intergovernativo include il prestito del nome del Musée du Louvre per 30 anni e 6 mesi, mostre temporanee per 15 anni e un prestito di opere per 10 anni.

Il prezzo dei biglietti di ingresso per il museo sarà di 60 AED (circa 14 euro) per l’ammissione generale e 30 AED (circa 7 euro) per la fascia d’età compresa tra i 13 e i 22 anni, nonché per i professionisti dell’educazione negli Emirati Arabi Uniti. L’ingresso gratuito sarà previsto per gli iscritti al programma di fedeltà del museo, i bambini di età inferiore ai 13 anni, i membri ICOM o ICOMOS, i giornalisti e i visitatori con esigenze particolari nonché i loro accompagnatori.

Ultime notizie

Four Seasons Hotels and Resorts, in collaborazione con Finchatton Ltd, società internazionale di progettazione e sviluppo di residenze di alto livello, si appresta a...

HRS, global hotel solutions provider leader per i viaggi d’affari, ha annunciato la nomina di Mariaanna Peroncelli quale nuovo Head of MICE Italy and Spain .Dopo una laurea...

Media Partnership