Klm, il copilota è il re d’Olanda

Klm, il copilota è il re d’Olanda

re d'Olanda
Willem-Alexander, il re d'Olanda (©ANP, foto Royal House of the Netherlands)

Il re dʼOlanda fa il copilota per Klm in incognito da 21 anni. La passione per il volo di Willem-Alexander era già nota, ma quello che invece nessuno sapeva è che avesse copilotato aerei passeggeri della compagnia di bandiera Klm per 21 anni. E per almeno due volte al mese.

Re Willem-Alexander, quindi, ha preso regolarmente i comandi di un aereo al fianco del pilota, senza che i passeggeri ne fossero al corrente.

Il sovrano ha rivelato che non ha interrotto tale pratica neanche nel 2013, quando è salito al trono. “Trovo che volare sia fantastico”, racconta sua maestà a De Telegraaf, spiegando che non solo intende continuare a volare anche in futuro, ma che nei prossimi mesi imparerà a guidare un Boeing 737.

In ogni caso ad aprile, riporta TgCom24, il governo olandese aveva reso noto che Willem-Alexander aveva copilotato aerei Fokker 70, poi sostituiti con 737, sia per l’esecutivo sia per il servizio passeggeri business della Klm Cityhopper, velivoli usati in una dozzina di località europee, in particolare nel Regno Unito, Germania e Norvegia.

Poche le volte in cui, vestito in uniforme, è stato riconosciuto dai passeggeri, anche perché non ha mai usato il proprio nome. D’altronde pilotare gli aerei per mestiere, rivela Willem-Alexander, sarebbe stata la sua aspirazione. Se non fosse diventato re, ovviamente.

Ultime notizie

Con la proliferazione di nuove tecnologie e l’evoluzione delle esigenze e delle aspettative dei viaggiatori d’affari, i travel manager hanno difficoltà a gestire programmi...

Franco Gattinoni ieri ha abbandonato il suo tradizionale aplomb e ha convocato una conferenza stampa per smentire con maggiore forza le notizie che, secondo...

Media Partnership