Fa’ la cosa giusta! A fieramilanocity la mostra degli stili di vita...

Fa’ la cosa giusta! A fieramilanocity la mostra degli stili di vita sostenibili: ampio spazio al turismo

di -

Si è aperta oggi e durerà fino al 12 marzo 2017 nei padiglioni 3 e 4 di fieramilanocity la quattordicesima edizione di Fa’ la cosa giusta!, la fiera nazionale del consumo critico e degli stili di vita sostenibili, organizzata da Terre di mezzo Eventi. Una fiera ancora più grande: 32mila metri quadri di spazio espositivo ospiteranno 700 espositori, divisi in 11 sezioni tematiche e 6 aree speciali. Una delle sezioni è proprio dedicata al Turismo Consapevole e Percorsi in Italia e in Europa, nell’Anno Internazionale del Turismo Sostenibile indetto dalle Nazioni Unite. Il turismo rappresenta il 10% delle attività economiche mondiali e può contribuire a combattere la povertà e a favorire la reciproca conoscenza tra i popoli e il dialogo interculturale. 96 espositori, che presentano le loro proposte di accoglienza sostenibile e itinerari a piedi o in bicicletta. La sezione ospita alcune tra le Regioni italiane maggiormente impegnate nel campo dei grandi itinerari a piedi. La Regione Umbria porta l’imponente rete di cammini che attraversano il suo territorio, dal Cammino di san Francesco a quello di san Benedetto e proporrà all’attento pubblico di fiera, le nuove offerte di percorsi cicloturistici. La Regione Lombardia, nell’anno del turismo in Lombardia, incentra la sua presenza su itinerari slow immersi nella natura, percorsi ciclopedonali e itinerari religiosi. Infine la Regione Sicilia -nuova presenza a Fa’ la cosa giusta!- articola il suo ampio spazio espositivo in un percorso interattivo tra i “cammini francigeni siciliani”.

A Fa’ la cosa giusta! verrà presentato in anteprima il Cammino minerario di santa Barbara, che si snoda per 400 km dal mare cristallino ai fitti boschi dell’entroterra sardo, dalle dune di sabbia alla macchia mediterranea. Ancora, in concomitanza con l’Anno nazionale dei Borghi, Fa’ la cosa giusta! ospita 10 località appartenenti alla Rete Borghi Autentici d’Italia. I 10 Borghi portano le proprie esperienze di innovazione e sperimentazione, in rappresentanza della rete nazionale di 250 territori e comunità: Bertinoro (FC), Biccari (FG), Bitetto (BA), Castel Del Giudice (IS), Galtellí (NU), Melpignano (LE), Montesegale (PV), Saluzzo (CN), Salve (LE), Sestri Levante (GE).