Lazio: nuovo regolamento ricettività extra-alberghiera, la soddisfazione di Federalberghi

Lazio: nuovo regolamento ricettività extra-alberghiera, la soddisfazione di Federalberghi

di -
Roma ricettività extra - alberghiera
Approvato dalla Giunta Regionale del Lazio il nuovo regolamento per la ricettività extra -alberghiera

La Giunta Regionale del Lazio ha approvato il nuovo regolamento per la ricettività extra -alberghiera. “L’obiettivo del regolamento – ha dichiarato il vicepresidente con delega al Turismo Massimiliano Smeriglio, come riportato da Regioni.it – è da un lato favorire forme di autoimprenditorialità, dall’altra fissare regole chiare. Chi ha una singola stanza o una casa e ha un progetto nel settore turistico, deve essere messo in condizione di crearsi un’opportunità di sostegno al reddito, che può diventare anche un incentivo all’economia della nostra regione e delle nostre città. Ma con le nuove norme puntiamo anche a creare un argine alla concorrenza sleale nel settore, tutelando le imprese alberghiere che rispettano le regole. Nell’equilibrio tra queste due esigenze sta la cifra del nuovo regolamento”.

All’insegna della soddisfazione la reazione di Federalberghi Roma e Lazio, secondo le quali l’approvazione della nuova norma è avvenuta in un momento in cui “era fondamentale creare un argine alla concorrenza sleale nel settore dell’ospitalità e chiudere finalmente il vuoto normativo apertosi con la sentenza del Tar”.

Tra le principali misure del nuovo regolamento ci sono disposizioni migliorative rispetto alla semplificazione, adeguamento alle tendenze del mercato e maggiore chiarezza delle norme. È poi prevista l’introduzione di un codice identificativo per tutte le attività ricettive extralberghiere che favorirà l’emersione delle strutture non a norma e l’istituzione di una banca dati a disposizione degli utenti e delle autorità preposte ai controlli.