Lombardia, 3 milioni per la sicurezza sui treni

Lombardia, 3 milioni per la sicurezza sui treni

treni Lombardia
Per la sicurezza sui treni della Lombardia, la giunta ha approvato 3 milioni di euro nel 2017

La Regione Lombardia stanzia 3 milioni di euro per migliorare la sicurezza dei passeggeri a bordo dei treni. La delibera, approvata dalla giunta, serve a rendere operative 27 pattuglie al giorno, per un totale di 54 operatori, a sostegno del piano “Security” di Trenord.

Le pattuglie che entreranno in servizio, ha spiegato il presidente della Regione Roberto Maroni, “svolgeranno azioni di supporto al capotreno e di sorveglianza, esamineranno il flusso dei passeggeri e li richiameranno al rispetto degli obblighi, in primo luogo quello di pagare il biglietto, e dei divieti, come quello di dare fastidio agli altri o, peggio, di commettere violenza”.

Come ricordato dal governatore, ogni giorno in Lombardia si spostano in treno 700 mila persone “a cui noi vogliamo garantire un trasporto sicuro: non vogliamo solo investire sul ferro, sulle rotaie, ma anche nella sicurezza di chi usufruisce dei servizi”.

Nel frattempo, si avvia a conclusione “Tratta sicura”, il progetto di Trenord e Polfer grazie al quale, per un mese, il 75% delle 104 corse giornaliere sulle tratte Milano-Bergamo e Bergamo-Treviglio sono presidiate da guardie giurate armate, con notevoli benefici in termini di sicurezza e di riduzione dei ‘portoghesi’, che si sono quasi dimezzati.

Ultime notizie

Bar e ristoranti si confermano il volano della ripresa dei consumi delle famiglie italiane. Questa una delle principali evidenze emerse dall'ultimo Rapporto Ristorazione della Fipe...
Airbnb

Dura replica di Airbnb alla notizia che l’Aula del Pirellone ha approvato il 17 gennaio scorso la legge che introduce il Codice Identificativo di...

Media Partnership