La Commissione Europea ha approvato l’acquisizione del metasearch per voli e hotel Momondo da parte del gruppo Priceline, già proprietario di Booking.com, primo portale di prenotazioni al mondo, e di Kayak, fino ad oggi competitor di Momondo ma con il quale si prospetta invece una fusione.

La società danese ha ceduto al corteggiamento del gruppo americano per la cifra di 550 milioni di dollari, offerta a febbraio scorso, come avevamo raccontato qui.

Nell’acquisizione rientrano tutti gli asset di Momondo, compreso il sito Cheapflight.com e il gestionale Momondo Pro.

Ultime notizie

Questa rubrica raccoglie ogni settimana i migliori 10 articoli sul turismo pubblicati da altre testate e che meritano di essere lettiFactorYmpresa, i 10 progetti...
Futura Vacanze

È un andamento più che positivo quello che si riscontra sino ad ora per l’estate 2018 di Futura Vacanze. E proprio per continuare a offrire...

Media Partnership