Mali, attacco terroristico a un resort turistico

Mali, attacco terroristico a un resort turistico

di -
Mali attacco terroristico
Una delle piscine di Le Campement di Kangaba, il resort del Mali colpito da un attacco terroristico

Due morti e 14 feriti: è questo il bilancio dell’attacco terroristico che si è verificato ieri in Mali, al Campement di Kangaba, un resort turistico alle porte della capitale Bamako. Presunti jihadisti hanno tenuto in ostaggio per breve tempo oltre 30 persone, prima di essere uccisi dalle forze di sicurezza. Secondo quanto riporta Repubblica, gli assalitori avrebbero gridato “Allah Akbar” e dato fuoco a una struttura all’interno del villaggio.

La Farnesina assicura che per ora non risultano italiani coinvolti nell’attacco: l’unità di crisi del ministero degli Esteri, infatti, si è già messa in contatto con tutti i connazionali iscritti al sito web.

La notizia dell’attacco non è un fulmine a ciel sereno: l’estremismo religioso nel Paese è da anni un problema, ma sino ad ora limitato alle zone settentrionali, e nel 2015 si sono verificati due attacchi terroristici, in cui sono morte 25 persone. Inoltre, pochi giorni fa il Travel State Department Usa ha emesso un warning su possibili attacchi nel Paese.