9 mesi dopo Alitalia anche Easyjet getta la spugna e chiude la tratta Malpensa-Fiumicino. Dal prossimo 27 ottobre la rotta, non più remunerativa non verrà più effettuata. A collegare Roma e Milano in aereo resta solo la “navetta” di Alitalia da Linate, una rotta che Easyjet ha tenuto in piedi per due anni e ha poi interrotto ad ottobre 2015.

Già allora l’amministratore delegato di Easyjet lamentava l’eccessiva concorrenza e i pochi slot per competere ad armi pari. Una situazione che sulla Milano – Roma soffre la concorrenza aggiuntiva dell’Alta Velocità Ferroviaria di Trenitalia e Italo che insieme hanno più del 50% del mercato su questa direttrice.

Una situazione che è spiegata bene su La Stampa da Andrea Giuricin, docente di Economia dei trasporti dell’Università Bicocca di Milano: “La competitività dei treni è altissima, specie da quando è cominciata la battaglia dei prezzi tra Trenitalia e Ntv, migliorando l’offerta. La scelta di EasyJet è comprensibile, si è trovata fuori mercato, nonostante un territorio ricco. Per ora resiste Linate-Fiumicino, in mano ad Alitalia con venti voli giornalieri andata e ritorno: a salvare questa tratta è proprio l’alta frequenza. Gli aerei che partono presto al mattino, consentendo di trovarsi a Roma o Milano già alle sette sono ancora un bel vantaggio per chi deve viaggiare per lavoro e non ha problemi a spendere”.

Ultime notizie

Four Seasons Hotels and Resorts, in collaborazione con Finchatton Ltd, società internazionale di progettazione e sviluppo di residenze di alto livello, si appresta a...

HRS, global hotel solutions provider leader per i viaggi d’affari, ha annunciato la nomina di Mariaanna Peroncelli quale nuovo Head of MICE Italy and Spain .Dopo una laurea...

Media Partnership