NH, risultati record nel primo trimestre 2017. Ebitda positivo per la prima...

NH, risultati record nel primo trimestre 2017. Ebitda positivo per la prima volta dal 2012

di -
nhow Milano
nhow Milano

Per NH Hotel Group il 1° trimestre è da record, e l’Ebitda è positivo per la prima volta dal 2012. Al 31 marzo la società ha completato la ristrutturazione complessiva di 61 hotel, riorganizzando il portafoglio intorno ai quattro brand NH Hotels, NH Collection, nhow e Hesperia Resorts. In particolare, il brand NH Collection, che conta 67 hotel e 10.483 camere, sta dimostrando un grande potenziale nel guidare l’andamento di crescita dei prezzi e il miglioramento della percezione dei consumatori. Tutto ciò ha consentito al gruppo di evidenziare un saldo positivo in termini di risultati: con una crescita dell’8,9%, a 328,6 milioni di euro (+26,8 milioni vs 1° trimestre 2016), il gruppo ottiene infatti la crescita di fatturato per il periodo più elevata degli ultimi 10 anni.

Alla forte crescita del fatturato in tutti i mercati, il gruppo fa corrsipondere un Ebitda da 10,8 milioni di euro, positivo per la prima volta da 5 anni, e in crescita di 15,6 milioni rispetto all’esercizio precedente. Di conseguenza, il gruppo ha registrato un miglioramento dell’utile netto del + 37,5%, il più elevato dal 2011, considerando che il 1° trimestre è quello generalmente a contributo più basso dell’intero anno.

L’andamento positivo dell’attività alberghiera della società in tutti i mercati è particolarmente favorevole in Spagna (+12,1%) e Benelux (+17,0%), e una combinazione equilibrata tra il miglioramento nell’occupazione e la crescita del prezzo medio ha consentito un incremento del ricavo medio per camera disponibile (RevPAR) dell’11,9%. L’Italia mostra un aumento dei ricavi per camera disponibile comparabili (RevPAR) del 4,5%, e un fatturato che cresce dell’1,6%, a 52,5 milioni di euro, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

Il trend favorevole e l’evoluzione registrata confermano quindi la previsione per la chiusura 2017 circa il raggiungimento di un Ebitda di 225 milioni di euro, e la riduzione della leva finanziaria del gruppo (Indebitamento finanziario netto/Ebitda) a 3,0-3,25 volte.