Novità TAP Portugal, family fares sui viaggi intercontinentali e stopover di 72...

Novità TAP Portugal, family fares sui viaggi intercontinentali e stopover di 72 ore a Lisbona

TAP Portugal
TAP Portugal

Molte le novità di Tap Portugal presentate a Bit 2017: la più importante, a completamento di una vera e propria rivoluzione tariffaria, riguarda le family fares, già in vigore sulle tratte europee dallo scorso ottobre, saranno estese anche a tutti gli itinerari intercontinentali, Brasile incluso, per viaggi a partire dal 1° settembre 2017. Il nuovo sistema tariffario consente ai passeggeri di scegliere il tipo di servizio più in linea con le necessità di ciascuno, per un notevole risparmio economico.

Tutti i passeggeri in possesso di un biglietto intercontinentale, o con destinazione Azzorre o Madeira, avranno inoltre la possibilità di effettuare uno stopover a Lisbona per un massimo di 72 ore senza costi aggiuntivi, nella tratta di andata oppure in quella di ritorno, anche per le tariffe promozionali. Portugal Stopover permette inoltre ai clienti TAP di usufruire di una serie di ulteriori vantaggi come tariffe alberghiere esclusive, offerte speciali e sconti presso numerosi partner.

A livello globale nel 2016 TAP ha registrato un utile netto pari a € 34 milioni, e ha trasportato un numero record di 11,7 milioni di passeggeri, oltre 400.000 in più rispetto al 2015, in un anno in cui l’offerta dei posti è diminuita del 3%. “Per quanto riguarda il mercato Italia possiamo parlare di consolidamento su Portogallo e Brasile, di una crescita rilevante sulle destinazioni africane e di un vero e proprio boom sul Nord America, grazie all’introduzione dei nuovi voli giornalieri per Boston e JFK, in aggiunta ai collegamenti per Miami e Newark”, ha dichiarato Araci Coimbra, Global Leisure Manager e Area Manager South and West Europe, nonchè General Manager TAP Portugal in Italia e Grecia.

Le destinazioni americane proposte da TAP sono sempre più appetibili anche grazie al tariffario oneway – che garantisce una maggiore flessibilità e annulla i minimum-maximum stay – e all’accordo di code sharing con JetBlue, che permette comodi collegamenti verso oltre 50 destinazioni negli USA: 24 da JFK e 28 da Boston. “Con l’introduzione di Toronto dal prossimo 10 giugno, il network TAP si amplia ulteriormente. La strategia è chiara: crescere sul Nord America, intrecciando sinergie con JetBlue e proponendo un prodotto sempre più interessante in ottica sia business che leisure”, ha aggiunto Araci Coimbra.

 

Durante la stagione estiva 2017 TAP opererà 84 frequenze settimanali in partenza da Roma, Milano, Bologna e Venezia verso Lisbona, con ottimi collegamenti sia domestici sia verso 10 destinazioni in Brasile, 16 in Africa, 4 negli Usa, più Toronto e Caracas. In particolare dal 1° luglio le frequenze settimanali da Bologna per Lisbona passeranno da 7 a 9.

 

Ultime notizie

Staff Parextour da sin Gentile, Chiarappa, Zhodi

Parextour, tour operator italo-iraniano specializzato in viaggi culturali nel Medio Oriente e Asia, ha presentato una pubblicazione cartacea di 98 pagine che racchiude in un catalogo...

La volontà di sostenere e supportare il rilancio della destinazione Egitto da parte di Fiavet Nazionale - condivisa a inizio agosto al Cairo in...

Media Partnership