Atos, worldwide IT Partner del Comitato Olimpico Internazionale, ha rilasciato i dati dell’infrastruttura tecnologica con cui ha gestito l’evento dei giochi olimpici di Rio 2016 e ha reso accessibili, in tempo reale, risultati, approfondimenti e novità su tutti i media, online e tradizionali, garantendo contemporaneamente la sicurezza dei Giochi.

In particolare è stata la prima volta in cui si è usata, nelle Olimpiadi estive, la tecnologia in Cloud per la gestione del portale dei volontari, dei sistemi di accreditamento e della forza lavoro, riducendo i costi e massimizzando l’efficienza;

Due sono gli sport aggiunti in questa olimpiade: il Golf e il Rugby a 7. Un impegno non indifferente: il golf ha generato singolarmente più dati di tutti gli altri sport messi insieme e richiede sistemi IT all’avanguardia. Da tener presente per la Ryder Cup 2022 di Roma.

37 è il numero dei siti di gara in cui Atos ha implementato e gestito un’infrastruttura IT completa per garantire l’effettiva realizzazione degli eventi in programma;

400 è il numero di eventi di sicurezza IT gestiti al secondo (200 alle Olimpiadi di Londra 2012

300.000 sono gli accreditamenti processati e attivati in aumento del 20% rispetto ai Giochi di Londra 2012

Oltre 100 milioni è infine il numero di messaggi inviati agli utenti per condividere dati e risultati in tempo reale relativamente ai 42 sport olimpici e ai 306 eventi contro i 58,8 milioni di Londra 2012

“Sono estremamente orgoglioso del duro lavoro e della dedizione dimostrata dai team Atos impegnati nel fornire con successo l’infrastruttura tecnologica ai Giochi di Rio 2016 – una fantastica dimostrazione di eccellenza olimpica”, ha detto Thierry Breton, Presidente e CEO di Atos. “Portiamo innovazione a ogni Olimpiade, dalla gestione in Cloud alla Cyber-Security, così come altre soluzioni sviluppate ad hoc per gestire un volume di dati sempre crescente, al fine di soddisfare sempre di più i fan in tutto il mondo.”

“La tecnologia è fondamentale per il successo di ogni edizione dei Giochi Olimpici”, ha commentato Thomas Bach, Presidente del Cio, Comitato Olimpico Internazionale. “Siamo lieti di poter continuare a contare su Atos e sulla sua vasta esperienza nella fornitura di servizi IT impeccabili ed innovativi.”

 

Ultime notizie

Alitalia

I Commissari Straordinari di Alitalia nel corso dell’audizione del 22 novembre presso la Camera dei Deputati hanno illustrato l’andamento della gestione commissariale nel periodo ricompreso...
TripAdvisor

La cucina italiana gode di ottima salute ed è apprezzata sia dai viaggiatori stranieri in visita nel nostro paese sia dagli italiani stessi. È...

Media Partnership