Già nelle agenzie i nuovi cataloghi 2018 “Oceano Indiano”, dedicato a Seychelles, Mauritius, Rodrigues, Reunion e Zanzibar, e “Madagascar”, che portano la firma del Diamante, operatore del Quality Group.

Novità e conferme Oceano Indiano

“Per quanto riguarda l’Oceano Indiano, il 2017 è stato un anno spettacolare, con una percentuale di crescita di oltre il 30% per il prodotto diretto – e non solo estensione dai tour africani” commenta Laura Schiappacasse, Product Manager della destinazione.

 

Alle Seychelles Prosegue l’ottima collaborazione con i due hotel della catena Constance, uno sull’isola di Mahé e l’altro a Praslin: Constance Ephelia, splendida struttura inserita in un contesto naturale di grande suggestione, e Constance Lemuria, il top dell’isola e particolarmente indicato per la nostra clientela, l’unico con uno spettacolare campo da golf.

Tra le novità, una new entry, l’Avani Seychelles Barbarons, rinnovato recentemente, struttura a 4* che consente un ottimo rapporto qualità/prezzo, ideale per soggiorni durante la nostra stagione invernale.

“A Praslin, l’isola preferita dagli italiani, proponiamo il Paradise Sun ideale per viaggi di nozze e molto amato dalla clientela italiana. Per chi desidera qualcosa di più esclusivo, sull’isola di Félicité ha aperto lo scorso anno il Six Senses Zil Pasyon, un albergo davvero di altissimo livello con la camera base di ben 175 metri quadrati” precisa Laura Schiappacasse.

Prosegue la scelta de Il Diamante di proporre le Seychelles anche a un pubblico più ampio con le guesthouse, che stanno avendo un ottimo successo.

“Abbiamo un’ampia scelta di sistemazioni in guesthouse o small hotel, ma tutte con massimo 7-10 camere, per questo devono essere prenotate con largo anticipo per potersi assicurare la disponibilità.

Anche su Mauritius, l’operatore propone le strutture della Constance, con il Belle Mare Plage, ideale per gli sposi e il Prince Maurice. Tra le alternative, l’Hotel Heritage Le Telfair Golf & Wellness Resort, riaperto dopo una ristrutturazione che lo ha reso un nuovo punto di riferimento per chi cerca un soggiorno unico e raffinato. Lavori  di restyling anche per The One & Only Le Saint Géran così come per il LUX* Grand Gaube Hotel appena riaperto. Questo si trova nella zona nord dell’isola a pochi passi dal villaggio di pescatori di Grand Gaube, ed è stato ristrutturato completamente dalla famosa designer Kelly Hoppen.

“Non mancano nella nostra programmazione un paio di proposte a Rodrigues, una piccola Mauritius in miniatura, con soggiorno al  Cotton Bay la struttura più conosciuta e al Tekoma Boutik Hotel, con sole 15 camere a due passi dal mare. Rodrigues è soluzione ideale per chi già conosce Mauritius e vuole ampliare la conoscenza dell’arcipelago delle Mascarene.

Ampliata anche la programmazione su Réunion, isola dei quali siamo tra i primi venditori in Italia, con 4 itinerari da 5 notti in su. Nuovo è “Natura e tradizione Creola”, con pernottamento nelle caratteristiche guest house del circuito Villaggi Creoli di Réunion”; quote da € 590 a persona, solo tour.

Torna in catalogo di nuovo Zanzibar, ideale per estensioni dei viaggi in Africa. L’operatore propone il Karafuu Beach & Resort & Spa, un 4 stelle, a un ottimo rapporto qualità prezzo. Non mancano i complessi Hideaway e Gemma dell’Est, mentre una soluzione alternativa può essere il Zawadi Hotel, un boutique hotel con solo ville bianche.

Tre  novità sulla costa orientale dell’isola che si caratterizza per avere meno maree rispetto ad altre coste. L’Ocean Paradise Resort & Spa, un bella soluzione 4*, il Sultan Sands Island e il Bluebay Beach, ancora poco note sul nostro mercato.

MADAGASCAR

La terra rossa nel blu dell’Oceano Indiano, ovvero il Madagascar, isola alla quale Il Diamante dedica un catalogo monografico. Quest’anno con gli occhietti vispi e curiosi del lemure, l’animaletto simbolo.

“Ritengo che ad oggi Il Diamante sia l’unico operatore in Italia a realizzare un monografico per questa destinazione con una programmazione costante tutto l’anno. E questo ci ha premiato perché nel 2017 abbiamo fatto dei numeri da record, raddoppiando le vendite rispetto al 2016, non soltanto sul Madagascar classico, ma anche su quello meno turistico, come l’area meridionale dell’isola” precisa Laura Schiappacasse.

Novità e conferme

Cavallo vincente non si cambia. E difatti in linea di massima la programmazione non è variata. Il programma che consente di scoprire tutti gli highlights del Paese ed è anche il più venduto in casa Diamante, resta sempre “Il Mosaico del Madagascar” di 9 giorni/7 notti a partire da € 3.290 a persona e che tocca Antananarivo, Antisirabe, Ranomafana, Fianarantsoa, Isalo e Tulear. Questo tour può essere effettuato anche su base individuale con macchina privata con autista e guida italiana sui luoghi di visita.

Ma moltissime sono le proposte: in “Baobab Adventure” di 12 giorni si visita la costa ovest, in “Babakoto” di 11 giorni, si soggiorna anche sull’isola di Sainte Marie, circondata dalla barriera corallina, dove da età giugno a metà settembre si vedono le balene.

“Il viaggio più completo è “Alla scoperta del Madagascar” di 13 giorni/11 notti, che tocca i più importanti parchi, come l’Isalo ma anche l’Analamazaotra per finire con un soggiorno mare nella incontaminata località di Anakao. Un po’ particolare è invece “Naturalmente Madagascar” di 19 giorni/17 notti, della linea QExperience, ideale per una clientela sportiva e avventurosa, e che prevede anche discese lungo il fiume Tsiribinha e sistemazioni in tende da campeggio” precisa Laura Schiappacasse.

Nuovo è “Trekking a Marojey” di 11 giorni/9 notti (da euro 3.790) anche questo un QExperience, che si svolge nella parte est dell’isola, ideale per una clientela sportiva. Infine due tour con partenze fisse condivise dedicate e a chi ama viaggiare in compagnia: “Straordinario sud del Madagascar” e “Incontro con gli Antakarana”, entrambi di 9 giorni, quest’ultimo con volo speciale Neos per Nosy Be.

Chiude il catalogo la sezione “Il nostro mare” con tante proposte balneari da abbinare a un circuito. Una scelta di strutture in località meno gettonate dal turismo, come le coste del sud ovest, con il Salary Bay e Le Dune di Ifaty, oppure Anakao Ocean Lodge, nei pressi di un villaggio di pescatori.  Possibilità di prenotare tante altre isolette, così come Nosy Saba che si trova nell’arcipelago delle Radama, un’isola molto in stile Robinson Crusoe.

Ultime notizie

La Società di Rappresentanze Turistiche milanese ha annunciato l'ingresso di Gianluca Nevicati nel proprio Team commerciale.Nevicati vanta un’esperienza nel turismo partita 29 anni fa...

Oltre 600 agenti di viaggio Geo Travel Network si incontreranno dal 18 al 20 maggio presso la struttura RivaMarina Resort a Carovigno (BR) per...

Media Partnership