A dicembre Google Flights, il metasearch di voli aerei di Mountain View, ha rilasciato una nuova versione della piattaforma con alcuni interessanti aggiornamenti.
E’ migliorata sicuramente l’usabilità con gran parte delle informazioni essenziali già incluse nella prima schermata di prenotazione, come lo spazio disponibile per le gambe, la presenza di wifi, prese usb e intrattenimento video.

In più ora Google Voli ha due nuove funzioni: la prima è la segnalazione del ritardo medio dei voli: se una tratta ha accumulato ritardo di recente, Google farà apparire una scritta rossa che avvisa di un problema cronico e che può aiutare a pianificare meglio il resto del viaggio se si sceglie comunque quell’operatore.

Un’altra funzione che sarà molto apprezzata dai professionisti del settore è che ora Google avvisa se il volo che si sta per prenotare costa meno in agenzia viaggi: al momento è solo una stringa non cliccabile con la frase “prenota attraverso un’agenzia viaggi”. Un invito dunque a recarsi in un punto vendita a verificare quel prezzo ma in futuro Google potrebbe anche consentire la sponsorizzazione ad agenzie viaggi che hanno un sistema di prenotazione online. In basso potete vedere due simulazioni con voli da Milano verso la Cina e verso il centroamerica.

 

Ultime notizie

Bar e ristoranti si confermano il volano della ripresa dei consumi delle famiglie italiane. Questa una delle principali evidenze emerse dall'ultimo Rapporto Ristorazione della Fipe...
Airbnb

Dura replica di Airbnb alla notizia che l’Aula del Pirellone ha approvato il 17 gennaio scorso la legge che introduce il Codice Identificativo di...

Media Partnership