Panda, scimmie e dugonghi: i viaggi natura al top per Lonely Planet

Panda, scimmie e dugonghi: i viaggi natura al top per Lonely Planet

di -
Panda del centro di ricerca di Chengdu in Cina
Panda del centro di ricerca di Chengdu in Cina

Secondo le guide Lonely Planet, i Best in travel 2016 dei viaggi natura sono all’insegna degli animali. E ce n’è per tutti i gusti: dar da mangiare ai panda in Cina, aiutare le scimmiette sudafricane o tentare un incontro ravvicinato con i dugonghi nelle Filippine. Coniugare la passione per la natura all’amore per i viaggi è possibile in ogni latitudine e per tutti i tipi di viaggiatori, spiega una notizia Ansa. Le famiglie, ad esempio, sono le benvenute al centro di ricerca di Chengdu in Cina, dove dal 1987 si cerca di proteggere i panda giganti e dove oltre a osservare gli animali si può anche ‘abbracciarli’. Chi invece ha un debole per le scimmie può iscriversi al programma di volontariato in Sudafrica e partecipare a varie attività per la salvaguardia di questi primati, mentre chi ama le specie più bizzarre, quelle magari che hanno creato intorno a sé miti e leggende, può seguire le dritte degli esperti di Lonely Planet e provare un incontro ravvicinato con le sirene. Dove? Nelle acque delle Filippine, dove nuotano i dugonghi, i cui avvistamenti nell’antichità fecero nascere il mito delle creature metà pesce e metà donna.

M le opzioni per viaggi natura al top sono tantissime. Si può scegliere di cimentarsi nella falconeria nel Regno Unito, imparare a sopravvivere nel ‘bush’ insieme a specie animali pericolose in Australia, o salpare su una nave crociera in Groenlandia per avvistare i narvali, gli antichi ‘unicorni marini’.