Parte il Grand Tour d’Italia su Google, viaggio digital tra i capolavori

Parte il Grand Tour d’Italia su Google, viaggio digital tra i capolavori

di -
Un'immagine di Siena da Google Arts & Culture
Un'immagine di Siena da Google Arts & Culture

Parte da Venezia il Grand Tour d’Italia, il viaggio digital su Google tra i capolavori italiani. In quattro tappe virtuali e 25 video, 38 mostre digitali, e 1300 immagini, il mega progetto di Google farà rivivere i nostri capolavori attraverso la tecnologia più innovativa. Da Venezia a Siena, Roma e Palermo, il Grand Tour d’Italia viene lanciato su Google Arts & Culture, lo spazio online che permette agli utenti di esplorare i contenuti di oltre 1.000 musei, archivi e organizzazioni mondiali.

Le oltre 1300 immagini, fotografie e video del Grand tour d’Italia provengono dalle istituzioni partner del progetto, come il Comitato Giovani della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, la Fondazione Musei Civici di Venezia, l’Accademia dei Fisiocritici, il Consorzio per la Tutela del Palio di Siena, Outdoor Project, il Teatro Massimo di Palermo, oltre a Istituto Luce Cinecittà, la National Gallery of Art di Washington, il J. Paul Getty Museum, Life Photo Collection.

“La tecnologia che noi mettiamo a disposizione delle istituzioni e delle comunità locali – spiega Amit Sood, fondatore e direttore di Google Arts and Culture – ci permette oggi di far vivere a tutti esperienze che un tempo erano solo delle elite”. Sarà quindi possibile entrare, ad esempio, nei dettagli delle vedute di un’opera di Canaletto, grazie alle immagini da oltre un miliardo di pixel catturare con Art Camera, o salire sul palco del Teatro Massimo di Palermo, o ancora, passeggire tra la opere di street art che hanno ridato colore e riqualificato alcuni quartieri romani, oppure entrare dietro le quinte della preparazione del Palio di Siena.

E al tour virtuale si affiancherà quello reale, con installazioni digitali nelle 4 città. A partire da Venezia: dal 19 al 21 maggio all’Arsenale Nord sarà infatti possibile indossare i visori e fare un giro nello spazio con Google Earth VR, immergersi nei video a 360°, o dipingere in 3D con Tilt Brush. A fine giugno tappa a Siena, poi Roma e Palermo, entro fine anno.