Ibar
Ibar

L’ indagine IBAR (Italian Board Airline Representatives), che rappresenta 52 compagnie aeree operanti in Italia e analizza le vendite di 2200 Agenzie di Viaggio italiane affiliate alla IATA, offre anche per il primo semestre del 2017 un quadro decisamente positivo per quanto riguarda i viaggi intercontinentali per i quali si registra un incremento complessivo pari al 3,5%.

Ecco cosa emerge nel dettaglio dal rapporto, continente per continente, nei primi 6 mesi dell’anno

ASIA

La CINA (165.000 biglietti venduti) conferma la sua posizione di preminenza per quanto riguarda i volumi, ma sono tante le destinazioni che concludono il primo semestre con performance molto positive: forte interesse per il sub-continente indiano che con Maldive (+ 17,3%), Sri Lanka (+ 16,7%) ed India (+13,6%) occupa i primi tre gradini del podio nella classifica delle migliori percentuali di crescita.
Tra le mete di nicchia, notevole balzo in avanti per l’Oman (+ 66,3% rispetto al corrispondente periodo del 2016).

AFRICA

I paesi del Nord Africa – principalmente Egitto, Marocco e Tunisia – mantengono la loro posizione di preminenza in termini di volumi; tra le altre destinazioni notevoli incrementi per Tanzania (+40,1%) e Kenya (+ 22,5%).

AMERICHE

Gli USA (quasi 350.000 biglietti venduti in Italia nel semestre) rimangono la destinazione di gran lunga più richiesta. Per Cuba (+ 46,8%) e Messico (+20,3%) i nuovi collegamenti diretti contribuiscono in maniera determinante all’ impennata degli arrivi dal nostro Paese.

Nel segmento dei voli a corto-medio raggio, i dati registrati dall’ IBAR sono sostanzialmente in linea con le tendenze di mercato: in Europa continua infatti l’avanzata delle Compagnie low-cost che utilizzano solo marginalmente la rete di distribuzione delle Agenzie, mentre quest’anno si consolida ulteriormente la preferenza per le destinazioni italiane tra le mete per le vacanze.

Ultime notizie

Delta Air Lines ha aggiunto il servizio di auto check-in alla sua app Fly Delta per semplificare questa procedura ai suoi passeggeri e facilitare l’accesso...

International Airlines Group (IAG) introdurrà un “distribution technology charge” pari a 9,5 euro per ciascun segmento di una prenotazione aerea delle compagnie Iberia e British...

Media Partnership