Roero Days in tour: per due giorni Milano si tinge di “rosso”

Roero Days in tour: per due giorni Milano si tinge di “rosso”

Roero Days
Roero Days

Dopo il successo della prima edizione dei Roero Days, che si è svolta lo scorso anno presso la Reggia di Venaria Reale, l’evento dedicato alla Docg Roero arriva a Milano, in una splendida location, il Museo dei Navigli. Questa dimora storica con bellissime sale affrescate, situata nel cuore di Brera, sarà la perfetta cornice per i banchi d’assaggio, le degustazioni guidate e i momenti di approfondimento che scandiranno le due giornate dei Roero Days 2017, fissate per il 26 e 27 marzo. Obiettivo della manifestazione è far conoscere sempre di più il Roero, territorio in cui si producono alcuni dei migliori vini italiani, tutelati dalla Denominazione di Origine Controllata e Garantita. La scelta di Milano come nuova sede per i Roero Days nasce dalla considerazione del nuovo ruolo che si è ritagliato il capoluogo lombardo, quello di vetrina del Made in Italy e cuore degli scambi internazionali in moltissimi settori.

L’edizione 2016 dei Roero Days ha visto la partecipazione di 1500 fra ristoratori, enotecari, appassionati, oltre che dei più importanti critici e giornalisti italiani, presenti per conoscere le oltre 40 aziende partecipanti con i loro vini del Roero. Ovviamente, per il 2017 la kermesse sarà ancora più ricca: presenti oltre 50 aziende del territorio. Al centro dell’attenzione saranno naturalmente i vini della Docg Roero: il Roero, il Roero Riserva, il Roero Arneis e il Roero Arneis Spumante, ovvero l’interpretazione roerina di due straordinari vitigni autoctoni, il nebbiolo e l’arneis. Fra le novità dell’edizione 2017 dei Roero Days c’è l’apertura a denominazioni non piemontesi. Se lo scorso anno erano state programmate interessanti degustazioni comparative fra le diverse denominazioni piemontesi, quest’anno il confronto esce dai confini regionali, coinvolgendo – fra le altre – le Docg della Valtellina a base nebbiolo. In totale saranno più di 250 i vini in degustazione. Anche quest’anno, oltre ai banchi d’assaggio e al Wine Bar Roero Docg, ci sarà un ricco programma di laboratori di degustazione condotti da qualificati critici enologici, seguiti da 3 assaggi preparati dallo chef Davide Palluda del ristorante all’Enoteca di Canale (Cn).

Ultime notizie

Alitalia

I Commissari Straordinari di Alitalia nel corso dell’audizione del 22 novembre presso la Camera dei Deputati hanno illustrato l’andamento della gestione commissariale nel periodo ricompreso...
TripAdvisor

La cucina italiana gode di ottima salute ed è apprezzata sia dai viaggiatori stranieri in visita nel nostro paese sia dagli italiani stessi. È...

Media Partnership