In un intervista al settimanale tedesco Focus, il ceo di Ryanair Michael O’Leary si è detto pronto ad andare per vie legali se dovesse perfezionarsi l’acquisto di Air Berlin da parte di Lufthansa.

Secono O’Leary un eventuale accordo violerebbe il diritto alla concorrenza tedesco ed europeo, motivo per cui Ryanair è pronta a presentare ricorso. Il timore della compagnia è che Lufthansa procederebbe a cancellare gran parte dei voli di Air Berlin per sostituirli con i propri ed estendere il suo monopolio in Germania.

“Il secondo vettore tedesco dovrebbe poter fallire – ha sostenuto O’Leary – a quel punto entrerebbero nel mercato tedesco delle vere low cost, che offrirebbero ai tedeschi delle alternative e dei prezzi molto più bassi”, ha sostenuto O’Leary.

Air Berlin ha debiti per 1,2 miliardi di euro ed Etihad che detiene circa il 29% del vettore vorrebbe cedere la sua quota. Lufthansa è interessata, ma solo ad acquistare una compagnia priva di debiti.

 

Ultime notizie

L'attrazione Shaman, la montagna russa in realtà virtuale pubblicizzata come novità 2017 di Gardaland, è finalmente disponibile, a quasi 5 mesi dal suo primo annuncio....

L’Ente Nazionale Tunisino per il Turismo (Office National du Tourisme Tunisien) ha indetto una gara per incaricare un'agenzia di comunicazione della progettazione e dell’esecuzione delle...

Media Partnership