Ryanair, l’utile netto cresce del 6%. Al via un buyback per 600...

Ryanair, l’utile netto cresce del 6%. Al via un buyback per 600 milioni di euro

Ryanair

Cresce del 6% a 1,32 miliardi di euro l’utile netto di Ryanair nell’anno contabile 2016-2017, chiuso al 31 marzo 2017. Nello stesso periodo, il giro d’affari aumenta del 2% a 6,65 miliardi di euro, a fronte del numero record di 120 milioni di passeggeri trasportati. A contribuire al risultato, anche il calo delle tariffe, diminuite in media del 13%. E sono buone le previsioni anche per anno in corso, quando la low cost irlandese prevede profitti ancora in aumento, fino a raggiungere 1,4/1,45 miliardi di euro, e 130 milioni di passeggeri trasportati. Il vettore low-cost irlandese ha inoltre annunciato un nuovo buyback da 600 milioni di euro, in calendario entro la fine di ottobre, che fa seguito a quello ultimato in febbraio da 1 miliardo. Ryanair ha sottolineato di avere restituito agli investitori 5,4 miliardi di euro dal 2008 attraverso il riacquisto di azioni proprie e cedole straordinarie.

Per quanto riguarda il futuro, la low cost ha annunciato una crescita più vigorosa attraverso una revisione della flotta con il fornitore Boeing e nuovi aeromobili tra il 2018 e il 2019. Le prenotazioni per il primo semestre sono “ragionevolmente robuste”, in rialzo dell’1% su anno, mentre per la seconda metà dell’anno dell’anno la compagnia ritiene di non avere ancora elementi sufficienti per fare delle previsioni dettagliate.

Ultime notizie

Il Gruppo Hit, principale corporate turistica della Slovenia, ha partecipato all’edizione 2018 della Borsa Internazionale del Turismo con un desk dedicato all’interno dello stand...

Australian Travel, tour operator specializzato sull'Oceania, lavora alla crescita della propria rete commerciale, che oggi conta 4 persone, per essere più vicino alle agenzie...

Media Partnership