Ryanair torna a chiedere ai propri passeggeri di conformarsi alla policy relativa al bagaglio a mano. Il problema è noto: spesso non viene rispettata, causando ritardi nelle procedure di imbarco, specialmente durante la stagione estiva.

Kenny Jacobs, Chief Marketing Officer di Ryanair, ha affermato: “Nonostante i nostri ripetuti avvisi, alcuni passeggeri trasportano ancora bagagli di dimensioni superiori a quelle consentite, causando così ritardi nelle procedure di imbarco. Se questi comportamenti dovessero continuare, saremo costretti a rivedere la nostra policy. Siamo in alta stagione estiva e i nostri aerei viaggiano completamente pieni. I nostri aeromobili possono trasportare in cabina solamente 90 bagagli a mano di dimensioni standard; per questo motivo il personale di terra farà rispettare rigorosamente questa policy in modo tale da evitare possibili ritardi e di garantire a tutti la miglior esperienza di volo. A coloro che volessero viaggiare con un bagaglio a mano di dimensioni maggiori, consigliamo di acquistare l’imbarco del bagaglio da stiva”.

Per il bagaglio a mano, le dimensioni massime consentite da Ryanair sono le seguenti:

  • 1 bagaglio a mano standard (55cm x 40cm x 20cm; peso massimo: 10kg)
  • 1 borsa piccola (borsetta da donna, borsa porta computer, borsa degli acquisti fatti in aeroporto,…)

I bagagli a mano che superano le dimensioni consentite non saranno ammessi o, se possibile, verranno riposti in stiva al costo di €50.

Ultime notizie

Guai in vista per Uber a Londra: a maggio scorso la licenza di trasporto era stata rinnovata per soli 4 mesi anziché 5 anni,...
Tap Portugal

Dal prossimo 30 ottobre TAP Air Portugal, vettore portoghese membro di Star Alliance, amplia ulteriormente la propria offerta con l’inaugurazione di una nuova destinazione:...

Media Partnership