Al contrario di Alitalia, Ryanair non ha ancora messo nero su bianco quali voli saranno coinvolti dallo sciopero del trasporto aereo in programma dalle 13 alle 17 del 15 dicembre e, cosa ancora più grave, in una missiva interna ha minacciato di ritorsioni i dipendenti intenzionati ad asternersi dal lavoro.

Come riporta La Stampa, infatti, una circolare firmata da Eddie Wilson, Chief people officer di Ryanair, consiglia ai dipendenti di continuare a lavorare come di consueto. Chi invece aderirà allo sciopero potrebbe perdere futuri aumenti di paga e vedersi precluso trasferimenti e promozioni.

La missiva ai dipendenti di Ryanair riportata da La Stampa

 

Ultime notizie

Bar e ristoranti si confermano il volano della ripresa dei consumi delle famiglie italiane. Questa una delle principali evidenze emerse dall'ultimo Rapporto Ristorazione della Fipe...
Airbnb

Dura replica di Airbnb alla notizia che l’Aula del Pirellone ha approvato il 17 gennaio scorso la legge che introduce il Codice Identificativo di...

Media Partnership