Sarà Fabio Galetto, direttore Google Italia, ad aprire la giornata del 1° dicembre di BTO – Buy Tourism Online 2016, a partire dalle ore 9.20 in Fortezza Da Basso a Firenze. Il secondo e ultimo giorno della manifestazione, da nove anni evento di riferimento del binomio Travel & Innovation, si preannuncia quanto mai ricco di ospiti internazionali. Sul palco di BTO 2016 si alterneranno rappresentanti di Booking.com, TripAdvisor, Emirates, Ryanair, BigRock, Accor Italia, Best Western, FutureBrand ed Enit.

Oracle Hall: programma 1° dicembre

L’apertura del programma Oracle Hall è affidata a una riflessione sul futuro dell’hôtellerie indipendente che coinvolgerà brand come JDB Fine Hotels & Resorts, Accor Italia e Best Western Italia (ore 9.20). A seguire l’incontro tra Peter Verhoven di Booking.com e Helena Egan di TripAdvisor, moderato dal direttore di BTO Giancarlo Carniani (ore 10.10). In programma anche lo speech di Mark Levy, al vertice delle risorse umane di Airbnb, la compagnia che sta cambiando ogni regola dell’ospitalità (ore 12.10); e l’intervento di John Alborante di Ryanair, che spiegherà il successo di una realtà in grado di influenzare direttive turistiche a livello mondiale (ore 16.10). Riflettori puntati poi su Christopher Nurko, Global Chairman di FutureBrand, che illustrerà i risultati di un recente studio sullo State Branding statunitense, basandosi su oltre otto anni di indagini sul Country Branding (ore 11.10). Il panel finale dell’Oracle Hall vedrà protagonisti Fabio Lazzerini di Emirates Italia, Marco Savini di BigRock e il giornalista di Repubblica, Riccardo Staglianò (ore 16.50).

UniCredit Hall: programma 1° dicembre

Nel programma dell’UniCredit Hall, dopo l’apertura affidata a Google, spazio alla narrazione dell’Italia che dà valore al lavoro nell’incontro tra il sociologo Vincenzo Moretti e Rodolfo Baggio dell’Università Bocconi (ore 10.10). A seguire il confronto sulla sostenibilità nel turismo che coinvolgerà Stefania Sammartano e Dianamaria Pecchioni di Enel, Sebastiano Venneri di Legambiente, il kitchen designer Andrea Viacava e Francesco Palumbo, direttore generale Turismo del MIBACT (ore 11.10). Da non perdere la doppia intervista a Roberta Milano, che torna in BTO nel ruolo di direttore marketing digitale ENIT, e Gianni Bastianelli, direttore esecutivo ENIT, in cui si parlerà di strategie di rilancio dell’Agenzia Nazionale del Turismo (ore 14.20). Tra gli altri ospiti segnaliamo Giovanni Boccia Artieri, professore ordinario di Sociologia presso l’Università di Urbino, che torna a Firenze con una riflessione sul peso delle conversazioni online tra instamood e haters (ore 15.15); ed Euro Beinat, professore di Geoinformatica dell’Università di Salisburgo, che parlerà di intelligenza artificiale e analisi dei dati (ore 16.10). A chiudere, una riflessione sul tema della fruizione innovativa del patrimonio culturale, con il contributo scientifico di CoopCulture (ore 17.10).

Eventi in evidenza: 1° dicembre

Da segnalare: la presentazione della ricerca “Oscar della destinazione turistica”, con un’analisi delle valutazioni di oltre 400.000 turisti stranieri che Banca d’Italia ha rilevato negli ultimi sei anni. Sono state analizzate nove dimensioni della qualità percepita dai turisti (qualità e varietà dei prodotti, alloggio, ambiente naturale e paesaggio, cortesia, cibo, costo della vita ecc…) e la classifica finale sarà illustrata da Andrea Guizzardi, professore di statistica economica all’Università di Bologna (ore 9.20, #1 Focus Hall).

A Flavia Coccia, del Comitato per il Turismo Accessibile presso il MIBACT, il compito di analizzare le potenzialità degli itinerari turistico-religiosi, interculturali come strumenti di accessibilità per tutti (ore 11.10, #4 Focus Hall); mentre Roberta Milano, direttore marketing digitale ENIT, farà il punto sul progetto ‘Italian Wonder Ways’, per la valorizzazione dei “cammini d’Italia”, antiche vie di pellegrinaggio con moltissime storie da raccontare, ideali per sperimentare un’esperienza turistica diversa, sul modello del Cammino di Santiago (12.10, 5# Focus Hall).

Una foodexperience all’insegna di ironia e storia quella che contrapporrà la cucina ebraica ashkenazita, dell’Europa centro-orientale, e la cucina ‘sefardita’ di origine spagnola e quella ebraica italiana, nell’evento Gan Eden Restaurant. Seimila anni di gioie e dolori nella cucina tradizionale ebraica con due sfidanti d’eccezione, Giuseppe Burschtein e Ugo Caffaz (12.10, #1 Focus Hall).

BTO 2016: focus sulla formazione

Tra gli appuntamenti dedicati alla formazione: Giorgio Soffiato di Marketing Arena spiegherà come massimizzare il ritorno di investimento nei piani di marketing digitale; Alessio Carciofi di Strategic Connectivity for Tourism fornirà ai partecipanti 10 consigli per costruire e vendere online una vacanza per disintossicarsi dal digital; Nicola Delvecchio, consulente e formatore Teamwork, darà invece 10 suggerimenti per rilanciare un hotel a partire dal prodotto, passando per gli strumenti digitali. Betty Pagnin, Head of Travel ScuolaZoo Viaggi Evento, proveremo a capire come scelgono le destinazioni di viaggio i Millennials e attraverso quali canali prenotano le vacanze; l’avvocato Monica Gobbato proverà a fare un po’ di chiarezza sugli aspetti legali connessi al fare marketing sui social network.

Per la sfida finale del contest Startup Italian Open, che decreterà la vincitrice tra le giovani aziende di travel innovation selezionate per BTO 2016, l’appuntamento è alle 15.15 nella Oracle Hall. In premio l’opportunità di presentare la propria idea a Phocuswright Europe 2017, in programma dal 16 al 18 maggio 2017 ad Amsterdam.

www.intoscana.it trasmetterà in diretta streaming gli eventi dalla Oracle e della UniCredit Main Hall su www.intoscana.it/live