Settemari, numeri positivi per l’esordio cubano in partnership con Iberostar

Settemari, numeri positivi per l’esordio cubano in partnership con Iberostar

Mario Roci, presidente di Settemari

È partita molto bene la prima stagione cubana di Settemari. Per il periodo delle festività natalizie si è infatto registrato il tutto esaurito in entrambi i nuovi SettemariClub di Cuba, l’Iberostar Daiquiri e l’Iberostar Tainos, inaugurati di recente alla presenza del presidente di Settemari Mario Roci. Sull’Isola di Cuba, oltre ai due SettemariClub, sono 4 le altre strutture del gruppo alberghiero iberico Iberostar presenti nella programmazione di Settemari. “Come era nelle nostre previsioni la decisione di approdare a Cuba scegliendo strutture quali quelle proposte da Iberostar ha prodotto buoni risultati – commenta Roci -. Anche per questo mi sono recato personalmente sull’isola per inaugurare ufficialmente l’inizio della prima nostra stagione invernale cubana, sottolineando l’importanza di una collaborazione fondamentale per la crescita dell’azienda in un’area di prima importanza come quella caraibica”.

L’esclusiva di due strutture come Iberostar Daiquiri e Iberostar Tainos, caratterizzate da uno standard elevato, e in linea con la qualità proposta nei SettemariClub, è una scelta di mercato che vede l’operatore impegnato a massimizzarne il potenziale anche nel prosismo futuro. “Metteremo in campo nuove risorse destinate alla promozione – sottolinea Federico Gallo, direttore prodotto – al fine di dare un ulteriore input alle vendite e strumenti di lavoro alle Adv”. I due SettemariClub Iberostar Daiquiri e Iberostar Tainos diversificano infatti ulteriormente l’offerta a lungo raggio di Settemari.

Ultime notizie

Con la proliferazione di nuove tecnologie e l’evoluzione delle esigenze e delle aspettative dei viaggiatori d’affari, i travel manager hanno difficoltà a gestire programmi...

Franco Gattinoni ieri ha abbandonato il suo tradizionale aplomb e ha convocato una conferenza stampa per smentire con maggiore forza le notizie che, secondo...

Media Partnership