Un episodio all’apparenza banale che diventa un fenomeno virale sui social network: un coniglio di peluche dimenticato a colazione da una bambina è lo spunto per un albergo irlandese, l’Adam Manor Hotel, per raccontare la storia su Facebook e, contemporaneamente, mostrare al pubblico i propri servizi. Lo staff dell’albergo di lusso, affiliato a The Leading Hotels of the World, ha immaginato come sarebbe potuto essere il soggiorno del pelouche in hotel in attesa che qualcuno andasse a riprenderlo.

La storia, che si è svolta dal 2 al 5 gennaio scorso, parte con il coniglio dimenticato in sala colazioni, mostra il suo primo pernottamento, lo staff dell’hotel che se ne prende cura e lo aiuta a ritrovare il suo proprietario, l’apprezzamento di alcuni servizi della struttura, dal té delle 5 ai massaggi, fino al ricongiugimento finale con la bambina che lo aveva perduto.
Lo storytelling ha coinvolto oltre 30mila persone che hanno messo mi piace al fotoracconto, generando poco meno di 2000 condivisioni dei post che vi proponiamo di seguito:

 

 

 

 

 

 


 

 

 

 

Ps. Su Facebook Nicola Del Vecchio ci ha fatto notare che il caso è molto simile a quello del 2012 di una giraffa di pelouche, raccontato da Ninja Marketing qui: http://www.ninjamarketing.it/2012/06/30/customer-delight-joshie-va-in-vacanza-al-ritz-carlton/