tourismA, l’Egitto ospite d’onore dell’edizione 2017

tourismA, l’Egitto ospite d’onore dell’edizione 2017

di -
Egitto tourismA
La maschera funebre di Tutankhamon. A tourismA l’Egitto propone la ricostruzione in scala 1:1 della sua tomba

L’Egitto sarà l’ospite d’onore dell’edizione 2017 di tourismA, il Salone Internazionale dell’Archeologia. Giunto alla 3a edizione, l’evento dedicato alla comunicazione e alla promozione dei beni culturali dal 17 al 19 febbraio 2017 riunirà al Palazzo dei Congressi di Firenze l’offerta turistica dedicata agli appassionati di storia e archeologia. A cominciare dall’Egitto, che sarà presente con uno stand che ospiterà alcuni dei principali TO italiani specializzati nella destinazione, come Agenzia Viaggi Rallo, Mistral Quality Group e TUI. L’Ente del Turismo Egiziano in Italia (ETA) punta infatti a riconquistare la fiducia degli italiani attraverso una serie di iniziative per il rilancio della destinazione, come la ricostruzione in scala 1:1 della tomba di Tutankhamon. E al faraone è dedicato il convegno Omaggio a Tutankhamon (venerdì 17 febbraio), che vedrà l’intervento di egittologi tra cui il famoso archeologo egiziano Zahi Hawass, con le Ultime notizie dalla tomba del faraone bambino.

Le nuove proposte del turismo culturale in Egitto, ma anche in Algeria, Giordania e Sicilia, saranno poi presentate durante quattro incontri all’interno della Rassegna Viaggi di Cultura e Archeologia (sabato 18 febbraio dalle 14.00 alle 18.30).

“Il nostro intento è rivolgerci a una parte importante del target di riferimento del Paese dei Faraoni, vale a dire agli appassionati di archeologia e tutti quei viaggiatori che amano il mondo antico e desiderano recarsi in destinazioni ricche di siti archeologici, come appunto l’Egitto”, afferma il direttore dell’Ente del Turismo egiziano, Emad Fathy Abdalla.

Tra le novità dedicate agli operatori c’è la prima conferenza Turismo archeologico. Opportunità per operatori e destinazioni, a cura di CISET – Centro Internazionale Studi Economia del Turismo. Si parlerà anche di turismo digitale, storytelling e social media per la comunicazione dei beni culturali, con il workshop su Archeosocial e il convegno sul Digital Storytelling. L’area espositiva di tourismA 2017 ospiterà inoltre anche l’Ufficio Cultura e Informazioni della Turchia, l’Ente del turismo della Giordania, l’Ente nazionale per il turismo di Cipro, il Consolato Generale d’Algeria, che parteciperà con il TO Unitour. E la Croazia, che sarà presente con il Muzej Apoksiomena di Lussino.