Trasporto aereo: lotta agli imprevisti con l’intelligenza artificiale

Trasporto aereo: lotta agli imprevisti con l’intelligenza artificiale

Sita: il trasporto aereo punta sull'intelligenza artificiale per la lotta agli imprevisti
Sita: il trasporto aereo punta sull'intelligenza artificiale per la lotta agli imprevisti

Il trasporto aereo punta sull’intelligenza artificiale per la lotta agli imprevisti. Se per il passegero i piccoli e grandi imprevisti che influiscono sulla regolarità del volo sono una scocciatura, per l’industria del trasporto aereo sono un costo. Maltempo, ritardi nella preparazione dei velivoli, un disguido nelle operazioni di imbarco e sbarco, smarrimento dei bagagli sono solo alcuni imprevisti (i cosiddetti “disruption”) che pesano sul comparto circa 23 miliardi di euro l’anno. Questo è quanto emerge dal report The Future is Predictable di Sita (Società internazionale telecomunicazioni aeronautiche), il fornitore di servizi di comunicazione e di soluzioni IT, secondo cui la risposta del settore agli imrevisti è la tecnologia. Intelligenza artificiale, cognitive computing, analisi predittiva e altre soluzioni tecnologiche possono infatti aiutare a prevedere. E preparare le aerolinee e gli aeroporti non solo a correggere, ma anche a prevenire le cause delle irregolarità.

Se nei prossimi dieci anni la metà delle compagnie aeree e degli aeroporti adotterà strumenti predittivi di questo tipo, già oggi qualche operatore precorre i tempi nell’utilizzo di queste tecnologie, sperimentando modelli previsionali, apprendimento automatico e reperimento e analisi di dati. Diversi sono i modi con cui vengono gestiti questi eventi. Meridiana, ad esempio, ha un servizio di notifica via e-mail in cui informa il cliente in caso di un’anomalia del suo volo, dando così la possibilità di cambiare prenotazione o chiedere il rimborso. Klm, invece, dallo scorso febbraio consente ai passeggeri in transito su Schiphol di cambiare volo via Whatsapp in caso di anomalie significative.

Lo sforzo principale delle compagnie aeree è quindi quello di raccogliere i dati e analizzarli, con l’obiettivo di proporre ai clienti informazioni e soluzioni utili. The Future is Predictable unisce l’esperienza globale sul settore degli studi di Sita a commenti e casi di studio di aeroporti e compagnie (Gatwick Airport, easyJet, Brussels Airport Company, Delta Air Lines, Emirates, Denver International Airport, Klm, Meridiana), oltre alle prospettive delineate da Iata (International Air Transport Association) e Airports Council International (ACI).

Ultime notizie

video

Il marchio Hampton by Hilton ha festeggiato questa settimana a Roma l'apertura della sua prima proprietà in Italia, Hampton by Hilton Rome East che si...
Alitalia

I passeggeri Alitalia utilizzano sempre di più gli strumenti digitali per il loro viaggio. Dalle ultime rilevazioni della Compagnia, i check-in online (attraverso la...

Media Partnership