TripAdvisor sta avviando in sordina una piccola rivoluzione nel campo delle recensioni ispirandosi al modello di un concorrente emergente: niente meno che Airbnb. Come già accade sul portale di home sharing di San Francisco, infatti, anche sul sito del Gufo ora è possibile recensire gli ospiti che hanno soggiornato nella propria struttura.

La novità, annunciata via mail ai proprietari, è riservata agli utenti di TripAdvisor Rentals, il servizio che permette di condividere il proprio appartamento per brevi periodi e ha un funzionamento molto simile a quello di Airbnb: al momento del check out TripAdvisor invia sia al proprietario che all’ospite la richiesta di effettuare una recensione. Entrambi avranno 14 giorni di tempo per scriverla e sarà possibile visualizzarla solo dopo che entrambe sono state inviate. Se passati i 14 giorni ci sarà solo una recensione effettuata questa sarà condivisa.

La recensione sull’ospite inizialmente non sarà pubblica, come accade su Airbnb, ma sarà inviata privatamente all’utente. Possibile che TripAdvisor aspetti di averne un numero consistente prima di fare questo passo procedendo su quest’esperimento per gradi.  Su Airbnb la recensione reciproca diventa infatti spesso uno scambio di complimenti ma potrebbe avere risultati diversi in un sito che presenta un tasso di critiche maggiore, specie se si decidesse di estendere questa possibilità, in futuro, anche al comparto alberghiero e della ristorazione.

Per le recensioni dei proprietari Tripadvisor ha anche predisposto un regolamento consultabile a questo link.